2 girls 1 cup

Ultime Notizie

Distretto urbano del commercio. Presentato il nuovo DUC in collaborazione con Triggiano

E-mail Stampa PDF

fotoDUCE' stato presentato ieri sera, martedi 12 febbraio 2019,  nella Sala Consiliare del Comune di Capurso il nuovo DUC, Distretto urbano del Commercio, tra le cittadine baresi di Capurso e Triggiano.
A presiedere l'incontro, moderato da vito Prigigallo, il neo Presidente dello "nuovo" DUC diffuso, Francesco Crudele, Sindaco di Capurso. Sono intervenuti il sindaco di Triggiano, Antonio Donatelli, l'Assessore allo Svilupo Economico della Regione Puglia Cosimo Borraccino, ei delegati di Confcommercio Bari, Vito Abrusci e di Confesercenti Bari, Giuseppe Gadaleta.
"Il DUC diffuso del commercio Capurso-Triggiano e' certamente una opportunità per le due realtà comunali" afferma Francesco Crudele che poi continua riassumendo così il Distretto urbano del commercio di Caprso e Triggiano insieme ... "insieme agli stakeholders, soprattutto ai commercianti cercheremo di dare concretezza grazie a questo strumento, perché il distretto rappresenta un’opportunità per cui adesso si tratta di programmare, è la fase in cui dobbiamo utilizzare le risorse disponibili per programmare attività che possono poi avere delle ricadute concrete nei confronti del commercio capursese e poi naturalmente insieme al collega di Triggiano, che ringrazio per la fiducia che ha concesso alla comunità di Capurso dandomi la possibilità di diventare presidente del DUC, in collaborazione ed intesa con il collega di Triggiano Antonio Donatelli, certamente staremo attenti, parteciperemo a tutte le opportunità che si presenteranno man mano nei prossimi mesi, cercando di ottenere ulteriori finanziamenti da poter poi mettere a disposizione della comunità.

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 13 Febbraio 2019 11:22 ) Leggi tutto...
 

“Il Giorno del Ricordo – I Martiri delle Foibe”. Convegno nella Sala consiliare del Comune di Capurso

E-mail Stampa PDF

Convegno Foibe 2019Sabato 9 febbraio 2019 alle ore 11 presso la Sala Consiliare del Comune di Capurso, si svolgerà il convegno che avrà come tema il Ricordo delle vittime delle Foibe e dell'Esodo dei profughi istrani e dalmati.
L'evento, inserito nel cartellone Culture d'Inverno 2019 e patrocinato dal Comune di Capurso, è stato promosso ed organizzato dall'Associazione Apulia Onlus del Presidente Leonardo D'Elia e dal Consigliere Comunale di Capurso Vito Giardino.
Ai saluti istituzionali del Sindaco Francesco Crudele, seguiranno i saluti del delegato Apulia Onlus Capurso Francesco D'Elia; il Generale dell'Esercito Italiano Giovanni Mazzone farà da moderatore mentre i relatori saranno il Prof. Nicola Neri, docente di Relazioni Internazionali presso l'Università degli Studi di Bari e la dott.ssa Anna Mazzone, autrice del servizio sulle foibe andato in onda su Rai Due Dossier.

Ultimo aggiornamento ( Martedì 05 Febbraio 2019 19:18 ) Leggi tutto...
 

Vivai di Puglia in agitazione. A Febbraio 1000 dipendenti licenziati

E-mail Stampa PDF

xylella-zone-infetteA seguito della ultima riunione del coordinamento tenutasi a Monopoli il 5 febbraio u.s., a cui ha partecipato una numerosissima rappresentanza di vivaisti pugliesi per discutere delle problematiche che incombono sul settore vivaistico in Puglia, a causa dell’emergenza fitosanitaria da Xylella fastidiosa e dopo una puntuale disamina della situazione e di tutti i danni di mancata produttività, competitività e discriminazione causata dagli adempimenti e dalle impossibilità di produrre “piante specificate” nell’area delimitata a Xylella in continuo avanzamento, rinvenenti da una riluttante collaborazione tra il Mipaaft e la Regione Puglia e l’immobilismo dell’Osservatorio fitosanitario regionale: viene dichiarato lo stato di agitazione.
Pertanto, lunedì 11 febbraio alle ore 9,30, presso i Vivai Agricoltura Giovane Coop. di Monopoli, si terrà la conferenza stampa a cui saranno invitati, l’Assessore Regionale Leonardo Di Gioia, Consiglieri Regionali - Presidenti delle Commissioni Consiliari Regionali 3° e 4°, rispettivamente Fabiano Amati e Donato Pentassuglia, i Sindaci dei Comuni con maggiore presenza di vivai, le organizzazioni di categoria agricola, i sindacati dei lavoratori e tutti gli organi di stampa nazionale e locale.
Alla mobilitazione saranno presenti

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 07 Febbraio 2019 12:04 ) Leggi tutto...
 

Rifiuti Puglia - Anci: Il grido di dolore dei sindaci. Situazione insostenibile per Comuni e cittadini

E-mail Stampa PDF

direttivoAnci"Abbiamo rispettato gli impegni che l'Europa e la legge italiana ci imponevano; abbiamo avviato sistemi virtuosi ed efficaci di raccolta differenziata dei rifiuti, informato e sensibilizzato i nostri cittadini sulla bontà e necessità di separare correttamente i rifiuti prodotti e di avviarli a riciclo.
Abbiamo raggiunto percentuali di RD che fino a qualche anno fa sembravano chimere e miraggi, uguagliando e spesso superando i comuni più virtuosi del Nord Italia, che adesso guardano alla Puglia con interesse e curiosità. L'impegno di comuni e cittadini rischia di essere vanificato dal sistema di impiantistica di recupero, talmente farraginoso, da compromettere anche l'accesso ai contributi del Conai.
Abbiamo dovuto spiegare ai cittadini che è vero che la TARI aumenta, inevitabilmente, almeno all'avvio del nuovo servizio porta a porta, ma che, a fronte di ciò, otteniamo città più pulite, senza cassonetti, più decorose, più vivibili.
Bene, noi abbiamo fatto "i compiti a casa"; con coraggio e determinazione, senza lasciarci intimorire dalle scadenze elettorali e dai detrattori politici, sempre pronti a raccogliere polemiche fin troppo facili e sterili.
Ma, ancora una volta, arriva il momento di predisporre i Piani economico-finanziari della TARI ed arrivano, puntuali, le cattive notizie: aumenta il costo dei conferimenti in discarica (tutte gestite da privati); aumenta, a cascata, il costo di conferimento dell'organico (anche per l'impianto che in teoria sarebbe pubblico, ma che annuncia ulteriore chiusura di sei mesi con conseguente rincaro dei costi relativi); aumenta l'ecotassa. E in queste condizioni, tenere ferma la Tari diventa un'impresa impossibile.
Non solo; per i 21 comuni che conferiscono i rifiuti all'impianto di Conversano, un'altra brutta notizia: dopo la chiusura della discarica, nel 2013, infatti, i rifiuti biostabilizzati sono stati trasportati in altri siti, più lontani, con notevole aumento dei costi, sopportati, fino ad oggi, dalla società che gestisce l'impianto. Ebbene, dopo la pronuncia del Consiglio di Stato dello scorso dicembre, quei costi arretrati - dal 2013 ad oggi circa dieci milioni di euro - sarebbero a carico dei comuni conferitori. Questi costi si aggiungerebbero alla tariffa già maggiorata rispetto a precedente, calcolata per il 2019, in € 154 a tonnellata.

Ultimo aggiornamento ( Martedì 05 Febbraio 2019 20:24 ) Leggi tutto...
 

Intercettata nella notte la banda della BMW. Arrestato un uomo albanese della banda

E-mail Stampa PDF

Bmw speronataI Carabinieri della Compagnia di Triggiano (BA) intercettano a Capurso (BA) la banda della BMW. Arrestato dopo un inseguimento e speronamento un pregiudicato 23enne albanese. Tre complici in fuga attivamente ricercati.
Da diverse settimane i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari hanno predisposto un articolato dispositivo, nella provincia di Bari e Bat, finalizzato a prevenire e reprimere i reati contro il patrimonio in genere ed in particolare quelli commessi da gruppi organizzati i quali, con la tecnica delle scorrerie, nell'arco di una stessa notte sono soliti colpire attività commerciali, bar, tabaccherie, distributori di carburante ecc.. In particolare, negli ultimi tempi, si era posta all'attenzione una batteria di ladri-rapinatori che utilizzavano autovettura BMW SW per commettere le lor azioni.
I dispositivi operativi, nelle scorse notti, avevano più volte intercettato i malviventi, i quali però erano sempre riusciti a far perdere le loro tracce attraverso l'intricata viabilità della provincia meridionale di Bari.
Tuttavia, proprio tali osservazioni hanno consentito di ricostruire gli itinerari abituali della banda e prevederne, al contempo, le mosse. È proprio in questo quadro che si inserisce l'intervento eseguito nella nottata dai Carabinieri di Triggiano. Infatti alle 03.00, in quel Comune, una pattuglia congiunta costituita da militari delle Stazioni CC di Triggiano e Cellamare (BA), in transito lungo Corso Vittorio Emanuele, ha incrociato una BMW serie 530 SW nera, con targa risultata oggetto di furto denunciato presso i CC di Noci (BA) il 1° febbraio scorso. La BMW, rubata a Cellamare (BA) nel gennaio scorso, con 4 individui a bordo, alla vista della pattuglia, ha cercato di dileguarsi in direzione di Capurso e ne è nato un inseguimento.

Ultimo aggiornamento ( Martedì 05 Febbraio 2019 19:02 ) Leggi tutto...
 
Altri articoli...
Pagina 6 di 341