2 girls 1 cup

Ultime notizie

Scossa di terremoto avvertita aanche a Capurso. Epicentro Altamura

E-mail Stampa PDF

Il grafico dell'INGVAvvertita anche a Capurso un scossa di terremoto di magnitudo 3.5°. a confermarlo anche quanto riportato sul sito dell'Ingv (Istituto nazionale di geofisica e Vulcanologia).
La scossa avvertita poco prima delle 14, è stata registrata alle 13.45 con epicentro nel territorio di Altamura a 5 km ad una profondità di 38 km.
Tanta la paura che ha mandato le persone che hanno avvertito il movimento della terra, per strada. Al momento non sono segnalati danni a persone e/o cose.

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 09 Novembre 2018 13:59 ) Leggi tutto...
 

Premio Montalcini. Consegnata alla Scuola il premio dell'Associazione di Rita Levi Montalcini

E-mail Stampa PDF

Un momento della cerimonia di consegnaLo scorso 25 ottobre 2018 l'Istituo comprensivo Savio Montalcini di Capurso, aderente alla Rete di scuole intitolate a Rita Levi-Montalcini, ha ospitato Piera Levi Montalcini, nipote del premio Nobel Rita Levi Montalcini, fondatrice e presidente dell omonima associazione che si occupa di offrire ai giovani sostegno in attività di studio, di ricerca e di orientamento.
Nel corso della mattinata, Piera Levi-Montalcini ha salutato gli alunni della scuola secondaria, ha risposto ad alcune domande e ha rivolto loro una meravigliosa lezione sul senso dello studio e della ricerca.
Nel pomeriggio, insieme alla Dirigente Scolastica Francesca De Ruggieri, all'Assessore alle Politiche giovanili e per la scuola Maria Squeo e al sig. Umberto Rizzo, Piera Levi-Montalcini ha visitato la Basilica Pontificia Minore della Madonna del Pozzo.
In serata Piera Levi Montalcini ha presenziato alla cerimonia di premiazione, che si è tenuta nell'auditorium dell'Istituto di via Magliano, del concorso "Scienza e Musica", bandito dall'Associazione nel 2018 per individuare l'inno ufficiale delle scuole della Rete, a cui la Scuola secondaria di I grado Levi–Montalcini di Capurso ha partecipato risultando vincitrice.Il percussionista Niccolò Pantaleo

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 29 Ottobre 2018 10:56 ) Leggi tutto...
 

Maltempo: Coldiretti Puglia, tromba d'aria a Taranto e Brindisi. Ulivi sdradicati olive spazzate via e strutture distrutte

E-mail Stampa PDF

Ulivo sdradicato dalla tromba d'ariaPartita dalla zona interna e trasferitesi velocemente verso la costa adriatica, una violenta tromba d'aria in soli 15 minuti si è mossa da Manduria e Martina Franca fino a colpire gran parte della provincia di Brindisi, distruggendo strutture, pergolati e muretti, sradicando gli ulivi secolari e non, in alcuni casi aperti in 2, spazzando via le olive, secondo i primi rilievi dei tecnici di Coldiretti, accompagnati dai Presidenti provinciali.
"Il quadro è apocalittico. Vedere alberi di dimensioni notevoli sradicati e allettati e le campagne coperte da un manto di olive è desolante", denuncia il Presidente di Coldiretti Brindisi, Filippo De Miccolis. "E' un disastro naturale di dimensioni incalcolabili che ha colpito principalmente Apani, Brindisi, Latiano, Oria, Francavilla e Torre Santa Susanna – aggiunge il Presidente De Miccolis – per cui i nostri uffici si sono immediatamente attivati per le verifiche in campo. Chiederemo all'Assessorato regionale all'Agricoltura di attivare le procedure per l'accertamento del danno di inusitata gravità e richiedere lo stato di calamità naturale, sburocratizzando il più possibile le procedure per ristorare tempestivamente gli agricoltori".Danni tromba d'aria

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 29 Ottobre 2018 10:46 ) Leggi tutto...
 

La Scuola Rita Levi Montalcini e il suo inno. Premiato il brano del Professor Di Pinto. Il 24 ottobre la cerimonia all'Istituto del premio nazionale 'Scienza e Musica' indetto da Levi-Montalcini

E-mail Stampa PDF

Il Premio Nobel della Medicina, Rita Levi-MontalciniMercoledi 24 ottobre 2018, a partire dalle ore 17:30, si terrà presso l'Auditorium della Scuola Montalcini di Via Magliano di Capurso, la manifestazione per la consegna del Premio attribuito all'Istituto Comprensivo Savio-Montalcini nell'ambito del concorso "Scienza e Musica 2018", premio questo, indetto dell'Associazione di promozione sociale Levi-Montalcini. All'Istituto Comprensivo capursese, il primo premio.
Il concorso, finalizzato alla selezione dell'Inno delle scuole intitolate a Rita Levi-Montalcini su tutto il territorio nazionale, ha visto vincitore assoluto il brano composto dal Prof. Giuseppe Di Pinto, che, da quest'anno, sarà l'inno della Rete di Scuole Rita Levi-Montalcini.
"Per noi questo riconoscimento è stata un'immensa gioia" - commenta la DIrigente Scolastica De Ruggeri - "pensare che il nostro inno - che oramai fa parte della nostra comunità scolastica, conosciuto dai bambini, dai ragazzi, dai genitori e da tutti gli insegnanti - possa uscire dai confini di Capurso ed essere eseguito in altre scuole italiane ci piace, perché rafforza simbolicamente l'idea di rete fra scuole. Il nostro inno recita "tutti uniti" per "diventare una persona migliore"; ma ci piace pensare che questa sia la missione non solo della nostra scuola, ma di tutte le scuole, per il bene del nostro paese.
Inoltre, è sempre una grande soddisfazione quando un nostro docente riceve un riconoscimento importante per un lavoro che ha significato impegno, dedizione e passione".

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 19 Ottobre 2018 06:28 ) Leggi tutto...
 

'Non dirlo al cuore'. Il romanzo di Viviana Guarini al Libro Parlante

E-mail Stampa PDF

Non dirlo al cuoreSarà presentato venerdi 19 ottobre 2018 presso la biblioteca comunale "G.D'Addosio" (piazza Matteotti – Villa comunale) di Capurso (Ba), il romanzo di Viviana Guarini "Non dirlo al cuore" (Les Flaneurs Edizioni), vincitore della 3a edizione del Premio "Ludovica Castelli", nell'ambito de il "Libro Parlante" rassegna culturale organizzata dal Comune di Capurso.
Appuntamento alle ore 19.30. Ingresso libero. A dialogare con l'autrice sarà il giornalista Vito Prigigallo.
Sessa. È questo il nome inciso di nero su una piccola imbarcazione bianca attraccata nel porticciolo di Bari, sempre nello stesso punto, quasi abbandonata a se stessa e al trascorrere indissolubile del tempo. I passanti la guardano e si chiedono cosa possa celarsi dietro quel nome così singolare. Se lo chiede anche Luppola, tutte le volte in cui ritorna a quel molo a guardare l'orizzonte di una vita che ha mutato forma, standosene come quella barca, in silenzio e indiscreta a leccarsi le ferite, attaccandosi alla forza dell'amore che tutto toglie e tutto dà. E forse entrambe hanno una storia da raccontare.

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 18 Ottobre 2018 15:25 ) Leggi tutto...
 
Altri articoli...
Pagina 4 di 333