2 girls 1 cup

Il piano "sicurezza" del Comune in vista delle festività per la Madonna del Pozzo. Allestiti anche alloggi per stranieri

E-mail Stampa PDF

Veduta con bancarelleIn vista dei numerosi pellegrini che stanno "invadendo" Capurso in queste ore, abbiamo sentito l’Assessore alla Polizia Municipale del Comune di Capurso, Gioacchino Carella, che ci ha illustrato in che modo sarà gestita la festa sotto il punto di vista della sicurezza.
Tra le novità interessanti introdotte quest’anno, “la convenzione con la Polizia Municipale di Bari. Saranno presenti quattro agenti per il controllo dell’annona; due pattuglie della Polizia Provinciale dirigeranno il traffico delle auto che arriveranno in paese dalle vie principali; la Protezione Civile del vicino comune di Cellamare presterà primo soccorso in Piazza Libertà nei pressi del Santuario, con diversi operatori che gireranno per le vie del paese…”.
Importante novità introdottà dall'Assessorato di Carella; l'allestimento nello Stadio Comunale di Via Cellamare di un’area per il pernottamento vigilato con tende, luce e bagni con relativo parcheggio…

una location estremamente più igienica“.
L'area è stata dotata di vigilanza, parcheggio, tende, servizi igienici, spogliatoi e brandine: tutto gratuitamente a disposizione per i tanti operatori che arriveranno a Capurso per la festa e, dopo aver lavorato, avranno bisogno di un posto per dormire.
Il servizio sarà attivo nei giorni dal 24 al 26 agosto e dal 31 agosto al 1 settembre per la Festa dell'Ottava. Questo per far si che, gli ambulanti occasionali che vengono da fuori Paese, possano trovare un posto comodo dato che è severamente vietato dormire per strada, all'interno della villa comunale o nelle altre aree a verde pubblico del Comune.
Il numero dei commercianti stranieri come afferma lo stesso Carella, che partecipano alla festa della Madonna del Pozzo è aumentato notevolmente negli ultimi anni, nel 2012 sono stati oltre cinquanta, e spesso cercavano ricoveri di fortuna per passare la notte. Già l'anno scorso il Comune aveva affrontato il problema con sistemazioni ad hoc, ma quest'anno la soluzione individuata è ancora più sicura, funzionale e organica.
Per l'ordine pubblico, il supporto del neo corpo COSIG, che opera a Capurso da questa estate e che garantirà, grazie ai suoi agenti, un massimo controllo del territorio ed in particolare della Villa Comunale, senza dimenticarci degli uomini della locale Stazione dei Carabinieri guidata dal Maresciallo De Rosa, presente ed operativa come tutti gli anni. Tutto pronto quindi per accogliere e dirigere al meglio l'enorme flusso di pellegrini che giungeranno a Capurso, il tutto all'insegna di una buona permanenza nella nostra cittadina.
Capurso on line - V. Giardino

Ultimo aggiornamento ( Sabato 24 Agosto 2013 06:34 )