SOCCORSO ALIMENTARE: ASSEGNATI A CAPURSO 132 MILA EURO

Stampa

sos-coronavirusDopo l'annuncio di sabato sera da parte del Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, nel corso della giornata di ieri con ordinanza della Protezione Civile sono stati ripartiti i fondi per i Comuni italiani. A Capurso la somma di Euro 132.225,95 dei 400 milioni di euro, che potranno essere utilizzati per la distribuzione di generi alimentari alle famiglie in difficoltà.
Con questo provvediento, il Comune di Capurso potrà da subito utilizzare le somme per azioni di solidarietà alimentare come la distribuzione di buoni spesa o direttamente di generi alimentari alle famiglie in stato di necessità, anche con l'aiuto degli enti del Terzo Settore.
Saranno i servizi sociali del Comune che ISEE alla mano, individueranno i beneficiari di questo contributo.
A Capurso, già da qualche giorno, è stato attivato il servizio di consegna domiciliare da parte della Protezione Civile, coordinata dal Vice Sindaco con delega alla Protezione Civile Michele Laricchia, con i beni di prima necessità ricevuti in donazione.


"L'Amministrazione Comunale di Capurso, ha avviato una raccolta straordinaria rivolta a imprese, commercianti, associazioni e cittadini, di contributi economici, beni alimentari e di prima necessità per le famiglie e i bambini" comunica Laricchia che ha reso disponibili le informazioni per eventuali donazioni da parte dei cittadini capursesi.
Per contribuire con una donazione economica, sarà possibile eseguire un bonifico intestato al Comune di Capurso, iban IT16 F054 2404 2970 0000 0000 226, causale emergenza coronavirus Capurso. Le somme donate potranno essere detratte dall'imposta sui redditi, ai sensi dell'art.66 del DL n° 18 (decreto cura Italia).
Per la donazione di beni alimentari e di prima necessità invece è possibile contattare i volontari dell'associazione Civitas Mariae ai numeri 349.2621541 e 351.9437138.
Capurso on line - Daniele Di Fronzo

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 30 Marzo 2020 09:15 )