2 girls 1 cup

Carro trionfale. Una tradizione consolidata grazie al lavoro dei volontari e devoti a Santa Maria del Pozzo

E-mail Stampa PDF

Il carro trionfaleSiamo giunti anche quest'anno al termine delle festività inerenti S.Maria del Pozzo di Capurso e ci sembrava interessante avere qualche notizia sul carro trionfale e su chi come ogni anno si occupa della manutenzione e del montaggio dello stesso, l'artigiano Gino Macci ed altri volontari.
Il primo carro fu realizzato nel 1915 dall'artista Albino Porcelli su commissione dell'allora giunta comunale ed il compenso che fu corrisposto all'artista Porcelli fu di 15mila lire!
Le dimensioni del carro sono le attuali e cioè con un'altezza di circa 9 metri ma in passato non era presente l'attuale cupola posta all'apice del carro bensì una grande corona in legno.
Nel 1936 sempre l'artista Porcelli ristrutturò in maniera pesante il "vecchio" carro al fine di rinnovarlo esteticamente e strutturalmente; della vecchia opera attualmente permangono unicamente le colonne che

sorreggono l'attuale cupola. Esso fu decorato a mano da un Frate Francescano, Padre Puri poiché presenti immagini bibliche che purtroppo col tempo si sono deteriorate...
Negli anni 70 il nostro carro fu nuovamente ristrutturato dall'artista Maria Settanni di Taranto (Ba); sempre in merito a rifacimenti, negli anni 80 i ragazzi del Sig. Selvaggi effettuarono delle leggere modifiche ed accorgimenti. L'artista Fabio Pichichero di Capurso ma originario di Cassano delle Murge (Ba), realizzo e riprese le pitture raffiguranti il pozzo situate nella zona superiore del carro.
Grazie all'intervento del Comune di Capurso (il Carro trionfale è di proprietà comunale), negli ultimi anni sono state apportate delle piccole ma significative sistemazioni: nel 2010 il timone è stato rifatto poiché eroso con il passare del tempo da tarlo e nel 2011 è avvenuto il cambio delle "ruote".
Ad onor del vero attualmente il carro necessita di diversi accorgimenti strutturali poiché non dimentichiamo che l'intera struttura stessa è interamente in legno e quindi deteriorata; interessante apprendere che per la realizzazione originaria del carro, furono utilizzati i pini situati nella parte retrostante il Santuario ove tutt'oggi è presente il grande pino simbolo del Santuario stesso. Per l'edizione del 2014, ci assicurano dal Comune che sarà posizionata una struttura in materiale ferroso per il rinforzo della cupola.
L'allestimento del carro utilizzato per la processione domenicale è curata dai devoti della S.Maria del Pozzo di Capurso; altra particolarità è il traino del carro stesso: esso è sin dal passato portato in processione dai devoti biscegliesi che tramandano di padre in figlio la tradizione del traino inerente il "carro trionfale".
Capurso on line - Roberto Guerra

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 28 Agosto 2013 12:20 )