Battuto il Gravina Calcio. Il Capurso merita di più!

Stampa
Ad agosto 2007 il Calcio Capursese sembrava essere scomparso nel nulla dopo la cessione da parte del Presidente di allora Loparco Leonardo alla “Liberty Bari”. Il Capurso rinasce grazie all’impegno dell’ormai defunto Domeico Ronchi, unica ed insostituibile icona del Calcio Capursese coadiuvato da un nutrito gruppo di amici (il gruppo Dirigente con a capo Vincenzo Biancofiore Presidente, Vincenzo Chiodo, Giacomo Santorsola, Mariella Antonino, Consalvo Raffaele, Costantino Fanelli, Schirone Pietro, Domenico Pepe), nel settembre 2007.
Alla partenza, non delle migliori (3 punti nelle prime tre giornate di campionato), i ragazzi granata, allenati da Mister Gianni Black, di partita in partita hanno dimostrato di credere nella vittoria finale del gruppo.
Chiuso il campionato e classificatosi in seconda posizione ad una manciata di punti dalla capolista Eagles Triggiano allenata dal Capursese Emanuele Filannino, il Capurso, è chiamato a partecipare al mini tornei “Play off” ocupando una posizione di classifica favorevole.
Dopo l’entusiasmante passaggio del turno avuto ai danni del Sportiva Triggiano, non hanno deluso le aspettative.
Finale di andata contro la Polisportiva Gravina Calcio, persa per 2 - 0 in una cornice di pubblico entusiasmante, il Capurso nel proprio Stadio Comunale nella partita giocata domenica 07 Giugo 2008, fa volare la propria tifoseria ribaltando il risultato per 4 - 0 e sognando la promozione alla  seconda categoria.
Nota positiva oltre alla vittoria dei Play off, il record di presenze sulla tribuna dello Stadio Comunale. Pubblico delle grandi occasioni molto corretto (centinaia di persone arrivate da Gravina per sostenere i loro ragazzi), mai visto neanche ai tempi di campioati superiori.
Intervistato subito dopo la fine della partita, il Dirigente Mariella Antonino ha dichiarato “dedichiamo la vittoria all’amico Mimmo Ronchi, prematuramente scomparso. Un ringraziamento particolare va anche all’Amministrazione Comunale, agli Sponsors, al Mister, ai ragazzi e alla fantastica tifoseria che ci ha sostenuto durante tutto il Campionato. Un pesiero inoltre va anche al Presidente i Dirigenti e tutti i ragazzi della Pol. Gravina, per la professionalità e la correttezza messa in campo. Adesso, una piccola pausa e dopo subito al lavoro per continuare la nostra avventura.”
Fonte: Capurso on-line Redazione