2 girls 1 cup

Multiculturita Summer Jazz Festival. Si chiude con Concato, Bosso e Mazzariello

E-mail Stampa PDF

Concato Bosso Mazzariello - PH Antonella ArestaSi chiude oggi la XIV edizione del Multiculturita Summer Jazz Festival con due concerti: quello dell'ensemble Chronotes & Sambaden, guest Guido Di Leone (ore 23), ospitato dal Jazz Village, curato dall'associazione Puglia in Corte, che sarà la sede anche della premiazione dei vincitori del Multiculturita Art Contest.
Il main stage, invece, sarà appannaggio di Fabio Concato, Fabrizio Bosso e Julian Oliver Mazzariello.
Terzo e ultimo appuntamento della XIV edizione del Multiculturita Summer Jazz Festival, sempre all'interno del Sagrato della Reale Basilica della Madonna del Pozzo di Capurso.
Festival ideato da Michele Laricchia nel 2003 e organizzato dall'associazione Multiculturita JS, con il contributo e il patrocinio del Comune di Capurso e della Regione Puglia e con il supporto promozionale di Jazzitalia.
La scena, come consuetudine, si apre al Jazz

Village, dove sabato 9 luglio, alle ore 20.15, saranno premiati i vincitori della I edizione del Multiculturita Art Contest, sotto la direzione artistica di Rocco De Sario. E alle 23 la scena si tingerà di Brasile con l'ensemble Choronotes & Sambaden, speciale guest Guido Di Leone.
Un progetto nasce fra le mura della scuola barese di jazz " Il Pentagramma" come esperienza didattica coordinata dal chitarrista barese Guido Di Leone, poi divenuta professionale. I giovani protagonisti, approfondiscono la cultura musicale brasiliana dello choro, del samba e della bossa nova nel rispetto delle peculiarità stilistiche, ma anche con la libertà interpretativa della musica che prevalentemente studiano, il jazz.
Sul palco ci saranno: Martina Primavera (voce), Aldo Di Caterino (flauto), Giuseppe Todisco (tromba e flicorno), Andrea Iacobino (cavaquinho), Nicolo Fanelli (chitarra), Gianluca Fraccalvieri (basso), Giuseppe Santorsola (batteria) e Guido Di Leone (chitarra).
Il main stage (ingresso ore 21, inizio concerto ore 21.30) accoglierà la presentazione Non smetto di ascoltarti, il nuovo album di Fabio Concato (voce), Fabrizio Bosso (tromba), Julian Oliver Mazzariello (pianoforte). "Non smetto di ascoltarti - raccontano i tre artisti - è un lavoro spontaneo, nato sul palco. Non c'è premeditazione, ma solo la presa d'atto che fare musica insieme per noi tre è naturale ed è diventato necessario. Dopo tanti concerti è stato altrettanto naturale fissare in un disco quello che via via, sui diversi palcoscenici, abbiamo costruito. Ognuno di noi porta in dote le proprie emozioni e quello che nasce è la verità di quell'istante unico e irripetibile eppure continuamente rinnovato. Con questo disco desideriamo condividere con il pubblico il nostro amore per questi brani e per i loro Autori, per poi ricominciare daccapo a raccontarci e raccontarvi altre canzoni che abbiamo nel cuore".
Un disco nato proprio dai palchi di tutta Italia, va in questa direzione e cioè quella di spogliare rispettosamente canzoni come "La casa in riva al mare" o "Scrivimi", per riproporle nella loro essenziale capacità espressiva. La voce inconfondibile di Fabio Concato, insieme all'eleganza della tromba di Bosso e all'energia vitale dei tasti di Mazzariello, sono messe al servizio delle parole e delle melodie di grandi autori italiani. Dalla, Endrigo, Mogol, De Gregori e Concato stesso. Il jazz che scorre nelle vene dei tre artisti, ha fatto il resto.
Tra le novità di questa quattordicesima edizione, a partire dall'immagine che caratterizza il festival: l'opera pittorica realizzata dall'artista capursese Catia Cavone dal titolo Jazz Night; per poi passare all'inedito Jazz Village curato dall'associazione Puglia in Corte: un luogo dove degustare prodotti tipici dell'enogastronomia pugliese, nonché poter ammirare i prodotti dell'artigianato locale. L'ingresso al solo Village (al di fuori del main stage) è libero. Sarà possibile acquistare un ticket dal costo di 6 euro che dà diritto alla degustazione di tre vini di tre diversi produttori presenti nel Jazz Village; alla degustazione di un prodotto food che accompagna la degustazione del vino; all'omaggio di un bicchiere in terra cotta decorato con il logo Puglia in Corte Jazz Village.
Il biglietto di ingresso è di 15 euro più diritti di prevendita (posti non numerati).
Vedi le foto della tre giorni
Capurso on line - Amministrazione

Ultimo aggiornamento ( Sabato 09 Luglio 2016 08:23 )