2 girls 1 cup

Al libro parlante, la presentazione del volume 'Il botto finale' di Perrugini

E-mail Stampa PDF

bottofinaleCome di consueto, torna il venerdi della cultura con il libro parlante. Stasera alle 19, nella Sala convegni della Biblioteca comunale D'Addosio di Capurso, l'assessorato alle Politiche sociali presenta il volume 'Il botto finale' scritto da Antonio Perrugini, edito da Wip Edizioni.
Ma di cosa parla questo libro?
"Il "Botto Finale" è un libro che racconta le molteplici vicissitudini umane e giudiziarie di Francesco Cavallari che è stato un imprenditore pugliese e fondatore delle Case di Cura Riunite srl di Bari con un fatturato prossimo ai 300 miliardi di lire annui e oltre 4000 dipendenti. All'epoca le Case di Cura Riunite erano per dimensioni seconde solo all'Ilva di Taranto. Nel 1995, una inchiesta giudiziaria della antimafia di Bari portò all'esecuzione di numerosi arresti ove furono coinvolti Ministri della Repubblica, Sottosegretari, Parlamentari, Assessori, Magistrati, uomini delle forze dell'ordine, giornalisti e un folto gruppo di soggetti appartenenti alla criminalità organizzata barese. Durante il travagliato iter giudiziario, tutti gli imputati furono

assolti definitivamente dalla Corte di Cassazione, dopo che anche gli altri gradi di giudizio univocamente constatarono l'insussistenza delle accuse di mafia anche verso Cavallari a cui fu confiscato un patrimonio miliardario. "Il Botto Finale" è dedicato al Procuratore Angelo Bassi e intende sensibilizzare l'opinione a riguardo dell'anomalia della vicenda che avrebbe potuto riguardare chiunque e quindi, mira alla riflessione su una storia, di indubbio interesse pubblico, per le ripercussioni che l'inchiesta ha avuto sul piano socio economico e soprattutto occupazionale. L'autore è Antonio Perruggini all'epoca dipendente delle Case di Cura Riunite che a ventisette anni, fu vittima di un clamoroso errore giudiziario nel mentre fu catturato poiché ritenuto dalla Procura di Bari il Responsabile della clinica Villa Bianca e accusato di concorso in truffa per aver falsificato dei ricoveri, mentre lo stesso non era neppure laureato in medicina. Il suo caso è inserito nella raccolta di cento casi eclatanti di errori giudiziari dal dopo guerra ad oggi."
La serata, sarà presentata da Vito Prigigallo, giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno, con la partecipazione dell'attrice Ketty Volpe che leggerà alcuni brani del libro e alcune liriche tratte da famose canzoni di cantautori italiani. Il libro potra' essere acquistato direttamente questa sera in Biblioteca.
Capurso on line - Daniele Di Fronzo

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 26 Febbraio 2016 09:01 )