2 girls 1 cup

Ultime notizie

'Il bacio e la pioggia' il romanzo di Antonio Abbattista

E-mail Stampa PDF

Il bacio e la pioggia di A. AbbattistaSarà presentato mercoledi 7 agosto 2019 alle ore 21, presso la sala Don Domenico Tanzella il romanzo d'esordio "Il bacio e la pioggia" di Antonio Abbattista, giovane assistente sociale di Capurso con la passione per la scrittura.
Il libro
Il romanzo parla di una giovane coppia Ambra e Lorenzo, legati entrambi da un infanzia difficile. I due furono costretti a vivere i primi anni della loro vita all'interno di una circoscrizione carceraria. Passati diciassette anni, Lorenzo rivide la sua Ambra e da quel fatidico incontro, il giovane decise di conquistare il cuore della ragazza attraverso un romanzo ottocentesco.
Agli occhi della gente Lorenzo sarà ritenuto un deviante, non solo per il suo passato ma anche per il suo essere romantico, troppo distante dalla contemporaneità dei suoi giorni.
Il resto della storia sarà presentata al pubblico il 7 agosto.

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 07 Agosto 2019 13:35 ) Leggi tutto...
 

Un concerto bandistico 'diverso', per festeggiare i 167 anni dell'incoronazione dell'icona della Madonna del Pozzo

E-mail Stampa PDF

guardachebandaDomenica 19 maggio 2019 a partire dalle ore 20 presso la Basilica della Madonna del Pozzo, spazio alla musica con il concerto di "Guarda che Banda", per festeggiare i 167 anni dell'incoronazione dell'icona della Madonna del Pozzo, di lunedi 20 maggio.

La musica della banda trasforma e rinnova il repertorio bandistico tradizionale della banda pugliese attraverso l'incontro con forme musicali ed artistiche diverse, trasformando la tradizionale "banda da giro" in un vivace laboratorio musicale che coinvolge decine di musicisti di tutte le età.
La musica di "Guarda che Banda!" è generosa e travolgente, sempre familiare ma mai sentita prima.
 E' una musica che si ascolta, si vive e si guarda: la banda a volte si muove a tempo di musica, accompagna i brani con coreografie di insieme, evolve stilisticamente nello stile di marcia in parata, porta lo spettacolo in mezzo alla gente, ed un corpo di ballo ne accompagnerà i momenti salienti con le sue artistiche danze. "Guarda che Banda!" porta la banda di paese a trasformarsi in una energica fanfara ritmata da una nuova selezione strumentale e da una innovata classe di percussioni.

Ultimo aggiornamento ( Domenica 19 Maggio 2019 07:37 ) Leggi tutto...
 

Al libro parlante la presentazione di 'Pinuccio Tatarella'

E-mail Stampa PDF

pinucciotatarellalibroparlanteTorna "Il libro parlante" la rassegna culturale organizzata dal Comune di Capurso.
Questa sera, giovedi 7 marzo alle 19, nella sala consiliare del Comune di Capurso sarà presentato il libro "Pinuccio Tatarella. Passione e intelligenza al servizio dell’Italia".
All'evento moderato da Elena De Natale sono previsti gli interventi del sindaco Francesco Crudele e di Fabrizio Tatarella vicepresidente della "Fondazione Tatarella".
"In occasione del ventennale di Tatarella" scrive Fabrizio Tatarella sul suo profilo Facebook "dopo il convegno a Roma e la presentazione a Bari del libro “Pinuccio Tatarella: passione intelligenza al servizio e dell’Italia” (ed. Regnani-Giubilei) continuano per l’Italia i momenti in ricordo del Padre nobile della destra democratica italiana che portò il Msi dalla protesta al governo, diventando il primo uomo di destra ad assumere un incarico di governo nell'Italia repubblicana. E' previsto un fitto calendario di presentazioni da oggi 7 marzo partendo da Capurso". Libro Tatarella

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 07 Marzo 2019 12:10 ) Leggi tutto...
 

'Processo a Dio'. La rappresentazione teatrale sulla giornata della memoria 2019 dell'Associazione Maschere e Tamburi

E-mail Stampa PDF

Processo a DioDomenica 27 gennaio 2019, alle ore 20,30, presso l'Auditorium dell'Istituto comprensivo "Montalcini" di Via Magliano, andra' in scena la rappresentazione teatrale "PROCESSO A DIO", tratta dall'opera di Stefano Massini, a cura dell'Associazione culturale e Teatrale "Maschere e Tamburi".
Lo spettacolo, che elebra la "Giornata della Memoria" in ricordo delle vittime della Shoah, racconta il processo che Elga Firsch e altri prigionieri intentano nei confronti di Dio, entità superiore che determinando il destino degli uomini, avrebbe permesso la Shoah. Un dramma intenso che riflette sull'immenso dolore del popolo ebraico decimato dall'accanimento persecutorio dei nazi-fascisti. Un dramma che ha bisogno di trovare un colpevole.
Sul palcoscenico gli "attori" Maria Pina Guerra, Domenico Quiete, Antonio Sozio, Giuseppe Mariella, Domenico Signorile e Antonio Stolfa, accompagnati dalle musiche live di Christian Contessa e Valeria Carmen Di Venere al violino e di Cosmaola Nitti al violoncello.

Ultimo aggiornamento ( Domenica 27 Gennaio 2019 01:20 ) Leggi tutto...
 

La fanoje a Capurso... oggi e domani il centro storico si riscalda di atmosfera natalizia. ...di Michele Laricchia

E-mail Stampa PDF

Manifesto FanojeE' tutto pronto per la Fanoje, la più antica festa capursese, in cui si mescolano significati sacri ed aspetti profani. Un tempo, in ogni strada del paese s'accendevano falò (Fanoje) che venivano preparati con orgoglio dagli abitanti dei rioni con l'aiuto dei contadini, i quali portavano dalle campagne rami d'ulivo e tralci di vite. Secondo la leggenda, i falò dovevano servire alla Madonna perché potesse asciugarvi i pannetti di Gesù Bambino, ed anche, secondo una visione più profana, perché fossero cacciati dal paese gli spiriti del male. Quando ormai tutta la legna era bruciata sulla strada rimaneva un immenso fuoco, con cui ciascuno riempiva un braciere per tener viva la fiamma della fede, ma anche – perché no? – per tenere calda la casa durante la notte.
Intorno al fuoco si era soliti consumare taralli, ceci fritti, calzone di cipolla, il tutto annaffiato da un buon bicchiere di vino. La musica di un mandolino poi dava il via alle danze.Centro storico cartina
Oggi, le "Fanoje" sono 2, ma la più importante è quella di Piazza Gramsci, nel cuore di Capurso, che come da tradizione, si incendia alle 20.30 del 7 dicembre dopo il corteo aperto dal Gruppo Sbandieratori e Musici Civitas Mariae, i saluti del Sindaco Francesco Crudele e la benedizione del parroco don Tonio Lobalsamo alla presenza delle autorità militari, civili e religiose, che resterà accesa anche nella serata dell'8 dicembre.
Al tradizionale rito del falò, si affiancherà, anche quest'anno, la realizzazione di un percorso enogastronomico per le vie del centro storico, durante il quale sarà possibile degustare vini, prodotti locali e piatti della tradizione, presso diversi stand dislocati nei luoghi più caratteristici del borgo antico, grazie alla collaborazione delle associazioni locali e di numerosi professionisti dei sapori, provenienti da tutta la Puglia, che hanno trovato giusta dimora nella succulenta Piazza del Gusto, realizzata con il coordinamento dell'associazione Puglia in Corte.

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 07 Dicembre 2018 15:48 ) Leggi tutto...
 
Altri articoli...
Pagina 1 di 92