2 girls 1 cup

Colora la città: domani l'evento di chiusura del progetto

E-mail Stampa PDF
Giovedì 6 di giugno, a partire dalle ore 18.30, presso lo Stadio comunale di Capurso manifestazione finale del Progetto scolastico Poft "Colora La Città" condotto dall'esperto Antonio Del Mastro.
La manifestazione, che coinvolgerà circa 600  alunni delle due scuole primarie e delle due Scuola Secondarie di primo grado dei due Istituti Comprensivi di Capurso: I.C. " S.G.Bosco- Venisti" e L' I.C. " S.D,Savio", consisterà in cinque giochi a tema a cui i ragazzi parteciperanno, suddivisi in quattro squadre.
Alla fine della grande kermesse  Il sindaco del consiglio comunale dei ragazzi, affiancato da tutti i piccoli consiglieri, consegnerà  al Sindaco Francesco Crudele un dono  sorpresa...
Con questo evento si conclude un percorso formativo sulle regole da seguire (e far seguire dagli adulti ...), per il corretto conferimento dei diversi tipi di rifiuti nei cassonetti appositi.
Un momento didattico molto significativo del progetto è stata infatti la lezione aperta degli alunni ai genitori, che ha visto gli alunni nel ruolo di insegnanti,  in cattedra per trasmettere conoscenze e regole precise sulla corretta raccolta differenziata Stradale nella città di Capurso.
"Il Progetto "Colora la città"  - ha detto la consigliera delegata per le questioni della pubblica istruzione, Maria Squeo - ha saputo coinvolgere tantissimi ragazzi ed è riuscito a raggiungere le case di tanti cittadini capursesi per fornire loro informazioni importanti sulle corrette modalità per realizzare la raccolta differenziata.
Voglio ringraziare i dirigenti scolastici Francesco Tesoro dell'istituto Comprensivo S.G.Bosco- Venisti e Giovanna De Giglio dell'Istituto Comprensivo S.D,Savio per avere collaborato a questo progetto che ha avuto il merito di tessere una vera e propria rete  tra scuole, Amministrazione e territorio attorno a un obiettivo concreto. Gli attori di ogni istituzione, dirigenti scolastici ,docenti , alunni e collaboratori, si sono impegnati a operare  per raggiungere un fine comune: una migliore e più corretta raccolta differenziata.
Solo scendendo in campo, osservando, indagando , ponendo e ponendosi domande si possono risolvere  i problemi quotidiani. Con questo progetto ci abbiamo provato e gli alunni hanno saputo essere i  grandi maestri."
Fonte: Luca Basso
Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 05 Giugno 2013 09:08 )