Fragole e favole. Quando la Scuola va oltre i libri, i banchi, i quaderni. Un complesso progetto è stato portato a termine dal Secondo Circolo Didattico di Capurso, intitolato a San Domenico Savio. Progetto presentato qualche giorno fa nel corso di un Forum cittadino che ha visto la partecipazione del Dirigente Scolastico Pietro De Luca, del Sindaco Giuseppe De Natale, del Consigliere Comunale delegato Antonio Carbonara, del pesidente del Consiglio di Circolo Anna Maria Porcelli e della referente regionale dei PON (Programma operativo nazionale), Santina Liturri.
Sfruttando appieno le risorse comunitarie, è stato dunque realizzato un progetto articolato che ha visto protagonisti insegnanti, personale non docente, esperti esterni, gli stessi genitori, naturalmente i bambini della primaria San Domenico e delle due scuole dell’infanzia, la Collodi e la Madre Teresa di Calcutta.

Da una lato sono stati realizzati tre “orti scolastici”, con i piccoli alunni impegnati in comportamenti positivi verso l’ambiente, alla comprensione di fenomeni e concetti scientifici attraverso la ricerca prima e la realizzazione poi di un vero orto biologico.

E poi altri bambini si sono cimentati con la scrittura di brevi favole. Una paginetta scritta a computer, personaggi di fantasia, una morale semplice ma significativa. Ragazzini trasformati in agricoltori e fabulatori. Tutto molto bello.
Vedi alcune foto del Covegno di Sabato 28 Giugno 2008
Leggi anche il recente Comunicato Stampa e vedi anche le altre foto.
Fonte: Vito Prigigallo - Giornalista