Premio Montalcini. Consegnata alla Scuola il premio dell'Associazione di Rita Levi Montalcini

Stampa

Un momento della cerimonia di consegnaLo scorso 25 ottobre 2018 l'Istituo comprensivo Savio Montalcini di Capurso, aderente alla Rete di scuole intitolate a Rita Levi-Montalcini, ha ospitato Piera Levi Montalcini, nipote del premio Nobel Rita Levi Montalcini, fondatrice e presidente dell omonima associazione che si occupa di offrire ai giovani sostegno in attività di studio, di ricerca e di orientamento.
Nel corso della mattinata, Piera Levi-Montalcini ha salutato gli alunni della scuola secondaria, ha risposto ad alcune domande e ha rivolto loro una meravigliosa lezione sul senso dello studio e della ricerca.
Nel pomeriggio, insieme alla Dirigente Scolastica Francesca De Ruggieri, all'Assessore alle Politiche giovanili e per la scuola Maria Squeo e al sig. Umberto Rizzo, Piera Levi-Montalcini ha visitato la Basilica Pontificia Minore della Madonna del Pozzo.
In serata Piera Levi Montalcini ha presenziato alla cerimonia di premiazione, che si è tenuta nell'auditorium dell'Istituto di via Magliano, del concorso "Scienza e Musica", bandito dall'Associazione nel 2018 per individuare l'inno ufficiale delle scuole della Rete, a cui la Scuola secondaria di I grado Levi–Montalcini di Capurso ha partecipato risultando vincitrice.Il percussionista Niccolò Pantaleo


In questa occasione Piera Levi Montalcini ha consegnato il premio (un vibrafono Yamaha) alla Dirigente Scolastica Francesca De Ruggieri e al professore di strumento musicale - e compositore dell'inno - Giuseppe Di Pinto.
Un momento della cerimoniaAl nuovo vibrafono si è esibito l'artista del gruppo musicale "Stain" Niccolò Mastrolonardo (nella foto a sinistra), ex alunno della Scuola Levi-Montalcini, con un pezzo soul-blues la cui performance ha coinvolto tutti i presenti, studenti, genitori, docenti, dirigenti scolastici e amministratori locali.
La cerimonia è terminata con l'esecuzione dell'inno da parte dell'Orchestra Montalcini, diretta dal Prof. Giuseppe Di Pinto.
"La serata della premiazione è stata un'importante occasione per condividere con tutta la comunità scolastica e con il territorio capursese l'entusiasmo per questo riconoscimento, che valorizza il lavoro delle eccellenze della scuola italiana e che rappresenta un motivo di orgoglio per tutti i docenti che si impegnano a trasmettere ai ragazzi quotidianamente, come citano i primi versi dell'inno, il senso "dell'amore, della vita e della partecipazione", ha dichiarato la Dirigente Scolastica De Ruggeri.
Ancora complimenti all'Istituto comprensivo Savio-Montalcini per questo "prestigioso" premio ricevuto e per aver portato in alto la Scuola di Capurso, Capurso e i giovani studenti capursesi.
Capurso on line - Daniele Di Fronzo

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 29 Ottobre 2018 10:56 )