2 girls 1 cup

Buone nuove per i progetti scolastici POFT. 30 mila euro per progetti innovativi

E-mail Stampa PDF

foto dalla rete...Quella per l'istruzione e la formazione dei giovani cittadini non è una spesa, ma un investimento nel futuro della comunità.
Dal 2010 è questo il comandamento che ispira l'Amministrazione comunale di Capurso nell'organizzazione dei P.O.F.T., i Piani dell'Offerta Formativa Territoriali realizzati d'intesa con Scuole, Agenzie Culturali, Sportive, di Volontariato e di Terzo Settore che a diverso titolo concorrono alla realizzazione di una progettualità formativo-culturale su tematiche di rilevanza civile e sociale.
Anche quest'anno, dopo una lettura attenta della realtà territoriale si realizza una complessa rete di collaborazioni per partire con progetti incentrati su tre grandi aree tematiche: la conoscenza e il rispetto delle regole e della legalità, la sostenibilità ambientale e il rispetto dei beni comuni nonché gli interventi preventivi e di contrasto alle situazioni di disagio sociale.
A questi temi si collegheranno ben 20 differenti progetti atti a potenziare le conoscenze e le competenze degli alunni.
Tra queste, particolarmente degni di nota i progetti "CIAK si GIRA", "Conosco l'ambiente e vivo legalmente", "I MINIvigili a Capurso", "Turisti per caso ... alla scoperta del territorio", "Il Consiglio Comunale

dei Ragazzi", "MusicaIngioco", "La palla ovale a scuola".
Novità di quest'anno è l'attenzione posta alla lingua inglese: nelle scuole di Capurso. Con il progetto "La palla ovale a scuola" sarà infatti avviata una prima esperienza di utilizzo della metodologia Content Language Integrated Learning, (CLIL): gli studenti interagiranno con un tecnico federale madrelingua che impartirà le regole del rugby esclusivamente in lingua inglese.
Il POFT diventa di anno in anno sempre più completo e l'edizione 2015/2016 si arricchisce di un'ulteriore macroarea relativa all'Orientamento Scolastico, che ospiterà una serie di interventi atti a curare e potenziare concretamente la fase di orientamento scolastico, attraverso la costituzione di una rete territoriale di scuole così da supportare alunni e famiglie sia nel passaggio dal primo al secondo ciclo d'istruzione sia nelle scelte proiettate nel mondo accademico che in quelle del lavoro.
La progettualità di quest'anno verrà finanziata dal Comune con uno stanziamento di 30.000 euro ed entrerà nel vivo a partire dal 10 febbraio.
"L'articolata e complessa progettualità POFT 2015/2016 – osserva l'assessora alla pubblica istruzione, Maria Squeo - rappresenta una concreta occasione di crescita culturale, umana e civile per i nostri ragazzi. Le attività del POFT hanno infatti l'obiettivo di sviluppare, nei cittadini di domani, comportamenti responsabili e rispettosi, promuovendo cultura e arte. Tutto questo nell'ambito di una "Scuola" intesa come Comunità Attiva e aperta al territorio."
Capurso on Line - Amministrazione

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 08 Febbraio 2016 14:20 )