2 girls 1 cup

Ultime notizie

IV Festa provinciale dei giovani democratici di terra di Bari. "Mio fratello che guardi il mondo". Comunicato stampa

E-mail Stampa PDF

Giovedì 28 e venerdì 29 giugno, in piazza Santa Croce a Palo del Colle (BA) si svolgerà la Festa Democratica di Palo del Colle.
In questa due giorni di festa, i Giovani Democratici Terra di Bari organizzeranno venerdì 29 la loro IV Festa Provinciale dei Giovani Democratici Terra di Bari.Tema centrale della festa provinciale sarà la cittadinanza ai figli di migranti nati in Italia; lo slogan della festa, preso in prestito da una canzone di Ivano Fossati, è: "Mio Fratello che guardi il mondo".
I Giovani Democratici Terra di Bari hanno scelto questo tema perchè nella loro agenda politica ritengono la battaglia per i diritti sia di fondamentale importanza; una battaglia di civiltà per un Paese moderno e civile. Normare la cittadinanza "di fatto" e di sistematizzarla in diritti riconosciuti, dal momento che i doveri ci sono già. È impensabile che chi nasce e cresce in questo Paese e contribuisce alla sopravvivenza dello stesso sia interdetto dal diritto di voto. I Giovani Democratici Terra di Bari combattono ogni forma di discriminazione politica e sociale e sono a favore del riconoscimento dei diritti politici ai figli degli immigrati nati in Italia.
Di questo e altro ne discuteranno, venerdì 29 giugno alle ore 19.00,  l'On. Andrea Sarubbi (PD), il dott. Paolo Ciani (esponente della comunità di Sant'Egidio), Chaouki Khalid (resp. Nazionale PD Nuovi Italiani), Fausto Raciti (segretario nazionale Giovani Democratici) moderati da Maddalena Tulanti (Vice direttore del corriere del Mezzogiorno).
A seguire ci sarà il concerto dei "Condotto 7", cover band di Ligabue.
Tanta musica dal vivo, dibattiti, giochi, angolo ristoro e lotteria a premi.
Fonte: Segreteria Provinciale Giovani Democratici

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 28 Giugno 2012 17:17 )
 

Cene da ragionare, con vini zerosolfiti e rosati premiati. Comunicato stampa

E-mail Stampa PDF

A Monopoli, due serate di maggio con vini innovativi e imperdibili. Giovedì 17, a Tenuta Chianchizza con i vini zero solfiti e altri della cantina Masseria Duca d'Ascoli, giovedì 24 al Gran Pavese del Capitolo con il vino rosato vincitore del Concorso nazionale Rosati d'Italia e altre sorprese. "Cene ragionate" con un vero esperto, Eustachio Cazzorla, uno dei 200 giornalisti europei selezionati da Uiv e volto noto di trasmissioni enogastronomiche su Telenorba e altre reti nazionali. L'organizzazione è dell'Abc del vino gruppo di lavoro nato da un'idea condivisa con l'elaioteca dell'Azienda Agricola Arenazza da sempre attenta al gusto e ai prodotti della terra.
MONOPOLI (BARI) - A scuola di cibo e vino stando a cena con un vero esperto, il videosommelier Eustachio Cazzorla. Ecco il nuovo format proposto dal gruppo di lavoro sensoriale di "L'A-B-C- del vino" che ha iniziato la sua attività nel novembre scorso con il primo corso di analisi sensoriale. «Un successo da replicare anche per il 17 e il 24 maggio» secondo Lara Angelini di Azienda Agricola Arenazza, ispiratrice di questa nuova idea che si propone di ritornare ad educare il gusto a tavola e organizza due "Cene ragionate" guidate da Cazzorla il cui nome da quest'anno è inserito, con Enzo Vizzari e altri, nell'"International wine journalist book" dei migliori giornalisti mondiali del vino selezionati da Uiv (Unione italiana vini).
LA PRIMA CENA DEL
17 MAGGIO - È in Tenuta Chianchizza (inizio sempre alle 20) con menu a base di carne. In degustazione i vini biologici a base di Nero di Troia in purezza dell'azienda Masseria duca d'Ascoli (Satriano, Foggia). Dal vitigno a bacca scura, Nero di Troia, anche il vino bianco (Bianco del Duca). Una vera novità che viene dalla tradizione vinicola francese i cosiddetti blanc de noir. Abbinati al menu anche vini tradizionali, con affinamento in acciaio (Nero puro) e in legno (Nero del Duca). Ma la particolarità di questo appuntamento è la presenza in sala dell'enologo

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 27 Aprile 2012 15:40 ) Leggi tutto...
 

Buona Pasqua

E-mail Stampa PDF
La Redazione di Capurso on line, augura a tutti voi una serena e felice Pasqua 2012.
Ultimo aggiornamento ( Domenica 08 Aprile 2012 17:17 )
 

“Binari di Puglia”. La Puglia delle ferrovie si racconta. Comunicato stampa

E-mail Stampa PDF

Sono aperte le iscrizioni al Concorso "Binari di Puglia", premio letterario nazionale per testi inediti ispirati dalle ferrovie pugliesi organizzato dall'Associazione culturale "Fermenti letterari" con il patrocinio, tra gli altri,  dell'Università degli Studi di Bari Aldo Moro e della Regione Puglia.
L'iniziativa fa riferimento a tutte le ferrovie pugliesi, tanto alle linee a percorrenza regionale quanto a quelle a percorrenza nazionale, e si rivolge a chiunque abbia voglia di raccontare il proprio punto di vista sulle ferrovie di Puglia e sui loro viaggiatori, nonché sulla Puglia vista dai binari delle sue ferrovie.
Se infatti tanti e diversi sono i motivi per viaggiare e infiniti gli stati d'animo dei viaggiatori e le storie che essi portano con sé, tanti sono allora i modi di vivere i vagoni, le stazioni, i binari, i sottopassaggi, le sale d'aspetto, le biglietterie e i paesaggi delle ferrovie pugliesi. Per i passeggeri delle ferrovie di Puglia l'invito è dunque quello a riscoprirsi viaggiatori.
Pensato quindi in primo luogo per gli utenti delle ferrovie pugliesi e per coloro che per esse lavorano, il Concorso mira anche a stimolare l'interesse e la creatività di quanti non usano abitualmente il treno. Le ferrovie, infatti,

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 01 Febbraio 2012 10:48 ) Leggi tutto...
 

Riduzione del parametro UE degli “Alchil Esteri” nell’olio extravergine di oliva. La Cia propone una petizione a difesa di produttori e consumatori di oro verde

E-mail Stampa PDF
La scorso 9 gennaio 2012, la CIA (Confederazione Italiana Agricoltori), nel corso di una conferenza stampa, ha presentato al Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola e all'Assessore regionale Dario Stefàno la petizione popolare per chiedere la riduzione del parametro UE degli "Alchil Esteri" nell'olio extravergine di oliva e combattere le miscele fraudolente.
Alla conferenza stampa sono intervenuti: Antonio Barile, Presidente Cia Puglia, Dario Stefàno, Assessore Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, e Nichi Vendola, Presidente Regione Puglia.
Il Presidente della Cia Puglia Antonio Barile ha dichiarato "Le aziende olivicole pugliesi sono in profonda crisi. C'è bisogno di tutelare seriamente l'olio extravergine di oliva. La Cia Puglia ha avviato su tutto il territorio regionale pugliese una raccolta di firme, affinché l'Unione
Europea riduca immediatamente il parametro degli Alchil Esteri per garantire la qualità dell'extravergine.
"
La Cia Puglia, con una petizione popolare indirizzata al Presidente Ue Josè Barroso, al Commissario Agricoltura Ue Dacian Ciolos, al Presidente della Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo Paolo De Castro e al
Ministro delle Politiche Agricole e Forestali Mario Catania, chiede la modifica del Regolamento Ue 61/2011 affinché venga ridotto il parametro degli Alchil Esteri, che individua i fenomeni fermentativi e degradativi delle olive di scarsa qualità, dagli attuali 75 mg per kg a 30 mg per kg di olio extravergine di oliva. Questa riduzione è fondamentale per salvaguardare i produttori di olio extravergine d'oliva e per contrastare le miscele con olio lampante e deodorato. Infatti la soglia attuale degli Alchil Esteri di 75 mg/kg, che è stata introdotta dall'aprile del 2011 è troppo alta e consente di mettere in commercio con la dicitura "olio extravergine d'oliva" anche oli extravergini ottenuti con miscele che possono contenere fino al 60% oli lampanti rettificati e deodorati. 
La Cia Puglia, nel dare atto all'Ue dell'importanza rappresentata dall'introduzione per la prima volta nella
Ultimo aggiornamento ( Martedì 31 Gennaio 2012 09:40 ) Leggi tutto...
 
Pagina 11 di 17