2 girls 1 cup

Ultime notizie

Piovono polpette...purtroppo non di cioccolato. Ritrovato cane morto alla zona 167

E-mail Stampa PDF
Nel tardo pomeriggio di ieri, martedi 11 giugno, la Zona 167 di Capurso s'è resa teatro di un tragico evento. Un cane, randagio è stato rinvenuto morto da alcuni residenti della zona intorno alle ore 19.00 (seconda segnalazione in pochi giorni...). Ma ciò che più colpisce però, è che proprio nei pressi ove si trovava la carcassa del povero animale sono state ritrovate polpette di carne, presumibilmente avvelenate.
Come se non bastasse, la stessa persona che portava a spasso il suo cane, aveva notato che anch'esso aveva ingerito una polpetta simile a quelle pervenute, ed è dovuta intervenire in prima persona facendo rimettere il cane in extremis (fortunatamente la padrone dell'animale salvato e' Veterinario). Importante segnalare che la polpetta in questione verrà analizzata nelle sedi opportune di riferimento. Purtroppo ormai da tempo, diversi utenti ci hanno segnalato che, branchi di cani si aggirano fin da tarda sera tra le vie del paese e soprattutto la 167, che risulta essere il luogo con maggiori segnalazioni di questo genere.
Qualcuno ha voluto farsi giustizia da solo? Adesso la domanda sorge
Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 12 Giugno 2013 00:08 ) Leggi tutto...
 

La villa comunale e i Capursesi. Una festa annunciata per la riapertura al pubblico

E-mail Stampa PDF
Dopo 365 giorni ca. di lavoro, nella giornata di Sabato 08/06/2013 il sindaco Francesco Crudele e l'Amministrazione tutta, accompagnati da gran parte della cittadinanza capursese, hanno "aperto le porte" della "rinata" villa comunale. Emozionante l'iniziale momento del taglio del nastro da parte del sindaco Crudele e del sindaco del Consilio Comunale dei ragazzi, Roberto Sifanno, con la benedizione del parrocco, l'Arciprete Don Francesco Ardito.
Copiosa è stata la partecipazione della comunità capursese che con curiosità ha visitato ed ammirato il restyling della stessa, diventata un punto verde e d'incontro per le famiglie.
Nota di merito va data all'amministazione Crudele poiché ha restituito ai capursesi una struttura nuova, moderna ed efficiente. Egregia e degna di valore simbolico l'iniziativa di apporre ad ambo i lati del Monumento ai Caduti due bandiere, rappresentanti la Bandiera d'Italia e la Bandiera Europea, e la scelta di collocare
Ultimo aggiornamento ( Lunedì 15 Luglio 2013 15:19 ) Leggi tutto...
 

La villa comunale torna ai capursesi!

E-mail Stampa PDF

Sono quasi giunti al termine i lavori del restiling della villa comunale, pochi giorni quindi e sarà inaugurata (assicurano da Palazzo di Città)...
Dopo quasi un anno, la villa torna a disposizione dei capursesi. Tante le modifiche apportate: le recinzioni sono state eliminate cosi come le siepi che circondavano la struttura; prato inglese in tutte le aiuole; bagni pubblici funzionanti con l'aggiunta del bagno per i disabili; nuovi giochi per bambini; installate fontane.
Una domanda però sorge spontanea nel Paese...Quanto durerà a Capurso tutto questo? A noi tutti il compito di riuscire a perseguire un atteggiamento rispettoso verso questi luoghi pubblici che dovrebbero essere il fiore all'occhiello per Capurso e per i capursesi. Condannare e denunciare gli atti di bullismo e di vandalismo senza indugi. Compito dell'amministrazione tutta sarà di vigilare costantemente su tutte quelle strutture come Parco Comunale, Villa Comunale o la stessa piazza Umberto. Valorizzarle magari sempre più con l'organizzazione di eventi o di manifestazioni in modo da risaltarne la bellezza.
Oggi tutti siamo orgogliosi e felici di poter riabbracciare quella Villa che da anni ormai sognavamo.
I lavori di riqualificazione rientrano nel progetto P.I.S.T. (Piano integrato di sviluppo territoriale) che ha lo scopo di rigenerare diverse zone urbane dei paesi di Cellamare, Capurso e Valenzano. Oltre alla villa comunale, nel progetto PIST rientra anche la riqualificazione di largo piscine. I costi complessivi per

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 03 Giugno 2013 15:23 ) Leggi tutto...
 

Troppi episodi di disperazione. Cosa succede a Capurso?

E-mail Stampa PDF
Era la calda domenica di Pentecoste del giorno 19 Maggio 2013 quando un tonfo smorza la quiete nella cittadina di Capurso.
Il vocio si diffonde a macchia d'olio mentre in via Neviera un ragazzo di passaggio chiama il 118 per l'accaduto: una donna di 65 anni mette fine alla sua vita buttandosi da uno dei tre terrazzi di un condominio nella suddetta via dove si era recata a seguito di un appuntamento con la sua amica sarta.
Si tratta di Angela Mola, ex-professoressa di Italiano presso la scuola Media Venisti di Capurso, da sempre attivista nelle diverse attività del Santuario e per anni ministra dell'Ordine Francescano Secolare di Capurso.
Le sue attività e i suoi impegni portati avanti con passione e dedizione hanno concorso a fare di Angela una persona amorevole e di spessore, una professoressa giudiziosa e lungimirante e una ministra preparata e vicina alle esigenze dei suoi terziari... una donna nota in tutto il paese, dall'aspetto fragile e tenero, elegante nei modi, semplice e genuina ma dotata di un
Ultimo aggiornamento ( Venerdì 24 Maggio 2013 12:01 ) Leggi tutto...
 

Terribile notizia per la morte che ha colpito il nostro Paese

E-mail Stampa PDF
Si e' tolta la vita oggi pomeriggio, intorno alle 16 lanciandosi dal balcone di un'abitazione in Via Neviera, Largo Piscino a Capurso, Angela Mola, Professoressa di Italiano della Scuola Media Venisti e da sempre attivista e volontaria della Caritas della Basilica della Madonna del Pozzo e del Terz'Ordine Francescano.
Sul luogo sono intervenuti con tempestivita' le forze dell'ordine e i sanitari del 118 che nulla hanno potuto fare per salvarle la vita.
Sono comunque in corso accertamenti delle forze dell'ordine per accertarne le cause del simile gesto. (Nella foto archivio di ©Capurso on line, la prof. Mola durante un incontro).
Fonte: Capurso on line Redazione
Ultimo aggiornamento ( Giovedì 23 Maggio 2013 09:17 )
 
Altri articoli...
Pagina 11 di 16