2 girls 1 cup

Sfregiate le nuove mattonelle nella piazza centrale (da Gazzetta del Mezzogiorno)

E-mail Stampa PDF
Si riporta un articolo pubblicato oggi 14 giugno sulla Gazzetta del Mezzogiorno, dal corrispondente locale Vito Prigigallo, riguardante la riqualificazione di Piazza Umberto I. La Piazza, in via di ultimazione, era stata aperta provvisoriamente, in occasione dei solenni festeggiamenti in onore di San Giuseppe, Patrono di Capurso.
Sotto l’«anticipo» di solleone brillavano ancora di più: tre grandi chiazze color argento. Tre macchie di vergogna sulle basole bianche e nere, sulla pavimentazione nuovissima di piazza Umberto I, la «piazza degli uomini», il cuore del paese. A pochi giorni dall’ultimazione di una parte dell’importante opera (appunto, la pavimentazione di via Regina Sforza e piazza Umberto I), nella notte tra sabato e domenica, vernice color argento è stata versata sulle basole tra palazzo Mariella e la chiesa madre. Un semplice atto vandalico? Un avvertimento con chissà quale finalità? 

Non è il primo, anche se sicuramente è il più clamoroso: il mese scorso alcune basole furono trovate sollevate e un tratto di recinzione divelto. I Vigili urbani, allertati di prima mattina, hanno a loro volta avvertito il sindaco e provveduto ai primi interventi: la vernice è stata coperta con sabbia. Ora progettisti, tecnici comunali e impresa dovranno dire se il danno è irreversibile o meno. 

Certo, le basole, quelle bianche e quelle di pietra lavica, si possono lavare o sostituire: l’offesa a un’opera pubblica di così grande impatto no. Sconcertato il sindaco Francesco Crudele: «Sono davvero addolorato per quello che è accaduto - ha detto il primo cittadino -. Domani (stamattina, ndr) mi recherò ai Carabinieri per la denuncia. Le strutture pubbliche continuano a subire aggressioni vandaliche. Stiamo per cantierizzare due lavori pubblici molto particolari: quasi 200mila euro per risistemare il parco di via Casamassima e i giardini di piazza Matteotti, vittime di pesanti atti vandalici». 

Il sindaco, che ha anche annunciato un urgente provvedimento per potenziare la videosorveglianza, chiederà al presidente del Consiglio comunale Paolo Ferrara di portare all’assemblea di venerdì prossimo, 18 giugno, un ordine del giorno sull’ac - caduto. «Esprimo il più profondo sdegno per l’ennesimo atto vandalico - dice Nicola Buono, esponente dell’opposizione di centrosinistra -. Ciò dimostra che la mancanza di senso civico in molti necessita di maggiore sensibilizzazione per il rispetto dei beni comuni. Tale azione lede le casse comunali e quindi quelle dei cittadini. Faccio appello all’unione delle forze politiche contro il vandalismo». 

Il vicesindaco Mario Costantini: «È un messaggio alla popolazione del tipo "siamo ancora presenti e facciamo quello che vogliamo", alla faccia dei discorsi di legalità che l'Amministrazione sta cercando di lanciare. Vogliono delegittimarci dinanzi all'opinione pubblica e questo gesto dimostrativo può essere dirompente. Per noi o per loro. Ma la parte sana di Capurso ce la farà». 

Nico Sicolo, assessore ai Lavori pubblici: «La piazza non l'ha realizzata quest’Amministrazione ma ci sono voluti enormi sforzi per terminarla in tempi strettissimi. Essa è patrimonio dei capursesi onesti, la stragrande maggioranza», rimarca Sicol o. L’opera ha sollevato non poche polemiche, a cominciare da quelle dei commercianti di piazza Gramsci, collegata a piazza Umberto da un budello di pochi metri. 

Dice Sergio Tatoli, salumiere, un po’ il portavoce degli operatori del centro storico: «Condanno senza condizioni il gesto, convinto di interpretare il pensiero dei miei colleghi. Come cittadino - afferma - questo è uno dei momenti in cui mi vergogno di essere capursese. Speriamo che i tempi dei lavori ora non si allunghino. Penso a piazza Gramsci che deve tornare a vivere. Ne va del nostro futuro. Subiamo danni enormi, siamo a rischio chiusura. Ma questo non giustifica nulla. Quello che è accaduto - conclude Tatoli - è davvero orribile».
Fonte: Vito Prigigallo - La Gazzetta del Mezzogiorno
Ultimo aggiornamento ( Lunedì 14 Giugno 2010 16:19 )