2 girls 1 cup

Introduzione dell'educazione alla cittadinanza. Proposta di legge dell'Anci. Consigliere Pepe: 'Buon risultato anche a Capurso'

E-mail Stampa PDF

il gazebo in piazza gramsciProposta di legge d'iniziativa popolare promossa da Anci nazionale per l'introduzione dell'educazione alla cittadinanza come materia con votazione autonoma da inserire negli ordinamenti scolastici di ogni ordine e grado. Un'iniziativa di grande spessore culturale e vasto respiro mediatico che ha visto il contributo di personalità come Nicola Piovani e Liliana Segre.
Il Comune di Capurso ha contribuito con ben 33o firme, su proposta del consigliere comunale Giusi Pepe (nella foto in basso a destra mentre firma l'iniziativa popolare) che, in qualità di membro del coordinamento regionale Anci Giovani ha presentato il 16 Ottobre la documentazione presso l'ufficio elettorale e in pochi mesi l'iniziativa ha raggiunto un ottimo risultato.
Punto di forza è stata la promozione di una campagna di raccolta firme nelle piazze che ha visto il consigliere supportato dall'amministrazione comunale nelle giornate del 2, 7 e 8 Dicembre del 2018 rispettivamente in Piazza Umberto I e durante la manifestazione annuale della Fanoje 2018 in Piazza Antonio Gramsci (nella foto a sinistra con il Sindaco Crudele e il Presidente del consiglio comunale Claudia Nitti).


"Credo sia stato importante per ognuno di noi studiarlo in passato a scuola e credo che oggigiorno l'assenza si faccia sentire. È necessario guardare al passato per comprendere il presente e poter realizzare un futuro migliore. Un futuro che è nostro, di chi crede che il cambiamento sia possibile.
Il contributo di tutti è stato fondamentale e il mio ringraziamento va a tutta la comunità capursese, agli uffici comunali e tutti quanti mi hanno supportato."ilconsigliere pepe
Queste le parole del consigliere Pepe che continua - "Dal presidente nazionale Anci Antonio Decaro è giunta la notizia che, abbiamo raggiunto le 55mila firme, e la proposta potrà essere depositata prima del termine dell'iniziativa previsto per il 4 Gennaio" .
"Attraverso l'educazione alla cittadinanza - spiega il Sindaco di Bari Antonio Decaro - crediamo si possa formare una migliore coscienza civile nei cittadini di domani. Come diceva Mandela, l'educazione è l'arma più potente che si possa usare per cambiare il mondo. Proviamo a migliorare la vita nelle nostre città lavorando sul rispetto di quel che è di tutti, approfondendo, in teoria e in pratica, cosa fa di noi una comunità". Per il proseguo, non ci resta che attendere l'iter legislativo.
Capurso on line - Amministrazione

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 16 Gennaio 2019 08:46 )