2 girls 1 cup

Ultime notizie

XYLELLA: COLDIRETTI PUGLIA, FIRMATA CONVENZIONE PER RIAVVIARE MONITORAGGI; MANCANO LINEE GUIDA

E-mail Stampa PDF

Una foto dal web di alberi colpiti da Xylella"Finalmente è stata firmata la convenzione tra la Regione Puglia e l'Arif con cui vengono destinati 1,8 milioni di euro al lavoro di monitoraggio per verificare la presenza del batterio della Xylella fastidiosa, ma l'attività potrebbe ripartire solo tra 20 giorni circa perché mancano le linee guida che vanno riconsiderate e aggiornate alla luce dell'avanzare della malattia, del ritrovamento di alcuni focolai e della ridefinizione delle zone di contenimento e cuscinetto", è quanto anticipa il Presidente di Coldiretti Puglia, Gianni Cantele.
I monitoraggi dovevano ripartire ad agosto scorso, proprio per anticipare i termini di avvio delle attività – aggiunge Coldiretti Puglia – e rispondere ad una delle prescrizioni dell'UE che ha imposto una complessità di azioni, a partire proprio dai monitoraggi che creano la necessaria maglia di controllo e presidio del territorio, con l'obiettivo di individuare, con la migliore precisione possibile, il margine più settentrionale del contagio.
"Non dimentichiamo che i monitoraggi riguardano le zone di contenimento, cuscinetto e indenne – aggiunge il Presidente Cantele – mentre non attengono la zona infetta. In quest'ultima area chiediamo che i costi delle analisi sugli alberi ai fini dell'espianto, che nel caso dei secolari vanno effettuati su ogni singola pianta, non vadano a ricadere sulle spalle degli olivicoltori, che già pagano un caro prezzo per tempi e modi con cui è stata gestita la calamità Xylella".
Per questo Coldiretti Puglia auspica che il decreto del Ministro Centinaio punti direttamente all'obiettivo di agevolare e blindare le misure di contenimento, sostenga percorsi di riconversione e stanzi risorse per indennizzare gli olivicoltori senza reddito da 4 anni, disponendo misure ad hoc anche per frantoi e vivai.

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 11 Ottobre 2018 07:48 ) Leggi tutto...
 

'Le ragioni di una nuova Università'. Presentata a Bari 'e-Campus'

E-mail Stampa PDF

uniecampusSi è tenuto lunedì 24 settembre alle 11.00 presso la Sala Consiliare della Città Metropolitana di Bari, l'incontro "Le ragioni di una nuova Università", con il fine di presentare la realtà universitaria "e-Campus" a carattere altamente innovativo.
All'incontro, è stata presentata la nuova offerta formativa 2018-2019 dell'Università telematica e vi hanno partecipato: il Sindaco di Bari e della Metropolitana di Bari, Antonio Decaro, l'Avv. Vito Lacoppola consigliere metropolitano e delegato in materia di "Programmazione della rete scolastica del territorio metropolitano, Edilizia scolastica e Patrimonio", il dottt. Alfonso Lovito, direttore generale Università telematica e-Campus, la dott.ssa Teodora Palmiotti, Executive director polo di studio di Bari, Università telematica e-Campus e il dott. Francesco Majellaro, resp. comitato scientifico centro studi europei del mediterraneo.

Alla fine del percorso formativo della scuola dell'obbligo, lo studente è "Disorientato" sulla scelta dell'Università e del corso universitario che gli consenta alla fine del percorso di studi, l'immediato inserimento nel mondo del lavoro. Ecco l'importanza dell'"Orientamento". Questo è quanto è emerso dall'incontro.

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 08 Ottobre 2018 15:42 ) Leggi tutto...
 

MATCH IT NOW: AL VIA LA TERZA EDIZIONE DELLA SETTIMANA PER LA PROMOZIONE DELLA DONAZIONE DEL MIDOLLO OSSEO E CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE. IN PUGLIA 9 PIAZZE COINVOLTE

E-mail Stampa PDF

MatchitnowWebE' partita ufficialmente, sabato 15 settembre con la tipizzazione in Piazza Notar Domenico a Gravina in Puglia (Ba), organizzata dal gruppo di lavoro ADMO della cittadina murgiana, la terza edizione di "Match it Now!", settimana della donazione di midollo osseo e cellule staminali emopoietiche.
Anche quest'anno la "mobilizzazione" dei volontari Admo Puglia Onlus, toccherà da nord a sud della Puglia, una serie di Piazze, Corsi e Istituti scolastici per diffondere e promuovere la donazione di midollo osseo dove sarà possibile anche accedere immediatamente al primo screening necessario per l'iscrizione nel Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo (IBMDR).
Per l'evento annuale Match it Now!, giunto quest'anno alla sua 3^ edizione, promosso da Centro Nazionale Trapianti, Centro Nazionale Sangue, Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo (IBMDR), dalla Federazione ADMO e dalla Federazione ADOCES, hanno concesso il patrocinio la Regione Puglia, la Provincia di Foggia, le Città di Bari, Taranto, Foggia e Brindisi, Acquaviva delle Fonti, Altamura, Gravina in Puglia, Lecce e Taviano.

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 19 Settembre 2018 18:10 ) Leggi tutto...
 

“LA GRANDE BELLEZZA” DI UN TUFFO A ROMA IL RED BULL CLIFF DIVING LANCIA LA FINALE MONDIALE DI POLIGNANO A MARE

E-mail Stampa PDF

De Rose nel tuffo di Polignano a Mare del 2017Il viaggio di Alessandro De Rose e Rhiannan Iffland verso la perla pugliese parte dalla Città Eterna, per un tuffo bello come un film.
Nel week end l'ultimo atto della World Series in diretta su Rai Sport, Red Bull Tv e in streaming

La maestosa Cupola di San Pietro sullo sfondo, Castel Sant'Angelo e i dieci Angeli del Bernini tutt'intorno: l'atmosfera è sospesa, Roma trattiene il fiato davanti ad un'impresa destinata a scrivere la storia dei tuffi. Alessandro De Rose (nelle foto di Polignano a Mare di Sergio Scagliola), unico atleta italiano in gara nella Red Bull Cliff Diving World Series, e Rhiannan Iffland, due volte Campionessa Mondiale del circuito femminile, spiccano il volo dal monumentale Ponte degli Angeli e fendono le acque del biondo Tevere. De Rose nel tuffo di Polignano a Mare del 2017
I loro tuffi sono vere e proprie opere d'arte incorniciate da una città che è essa stessa un'opera d'arte a cielo aperto, conosciuta in tutto il mondo.
Il viaggio verso la Finale Mondiale della World Series di sabato 22 e domenica 23 settembre a Polignano a Mare (BA) parte ufficialmente dal Ponte che collega Roma al Vaticano, il più imponente della città e tra i più belli e suggestivi del mondo: regolare e simmetrico, è meta immancabile per chi visita la Città Eterna e uno dei simboli dello Stivale, monumentale come lo saranno le evoluzioni con cui gli atleti più coraggiosi del mondo stupiranno il pubblico italiano e non solo.
"Pensare a Polignano mi dà sempre una grande emozione e mi rende orgoglioso per la vittoria dello scorso anno. – ha dichiarato De Rose - Ma tuffarsi da questo ponte, nella città italiana più famosa del mondo che oggi è anche la città in cui vivo, è davvero un onore. E' stata un'esperienza unica che non dimenticherò."

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 19 Settembre 2018 14:33 ) Leggi tutto...
 

Nuovo direttivo per i giovani della Coldiretti Puglia. Il presidente sarà Benedetta Liberace

E-mail Stampa PDF

Benedetta Liberace e Guido CumaiClasse 1992, Benedetta Liberace di Brindisi guiderà per i prossimi 5 anni i giovani agricoltori di Coldiretti Puglia. Sarà coadiuvata dal vicedelegato di Vico del Gargano, Guido Cusmai, rappresentante della provincia di Foggia e dal comitato esecutivo composto da Daniela Serini per la provincia di Taranto, Giuseppe Caporale per le province di Bari e BAT e Arrigo Salvatore Guerrieri per la provincia di Lecce.
"Sono troppe le "molestie" che un giovane che vuole fare impresa è costretto a subire. Aspettare oltre due anni per poter trasformare il proprio sogno in attività imprenditoriale agricola, per colpa di una burocrazia che spesso compromette il destino di un'impresa giovane e sottrarre ricchezza all'Italia" è stata la denuncia del Segretario Nazionale di Coldiretti Giovani Impresa, Carmelo Troccoli, intervenuto ai lavori assembleari. Secondo un recente sondaggio Coldiretti/Ixè, nel 57% dei casi oggi un giovane preferirebbe gestire un agriturismo, piuttosto che lavorare in una multinazionale (18 per cento) o fare l'impiegato in banca (18 per cento), ma il grande fermento in atto va incentivato con strumenti idonei di sviluppo rurale. Con quasi 30mila giovani che nel 2016/2017 hanno presentato in Italia domanda per l'insediamento in agricoltura dei Piani di sviluppo rurale (Psr) dell'Unione Europea, il lavoro dei giovani cresce nei campi.
"Il grande numero di domande presentate dai giovani ha cambiato la stessa visione iniziale con cui era stato costruito il PSR e ha imposto la necessaria rimodulazione per trovare risorse aggiuntive e dare un futuro ai giovani, creando sviluppo e innovazione attraverso gli investimenti, atto dovuto di cui l'Assessore Di Gioia si è fatto carico", ha spiegato il Presidente di Coldiretti Puglia, Gianni Cantele. "E' necessario rivedere nel complesso la dinamica finanziaria del PSR – ha aggiunto Cantele - vanno rinvenute risorse da altri Piani e Misure, ricognizione che l'Assessore ci ha garantito".

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 08 Giugno 2018 13:26 ) Leggi tutto...
 
Altri articoli...
Pagina 1 di 53