2 girls 1 cup

Sfiducia al Sindaco. Presentata una mozione di sfiducia in Consiglio comuale

E-mail Stampa PDF
Non sono passati nemmeno  5 giorni dalla chiusura dei festeggiamenti in onore di s. Maria del Pozzo, che il clima politico da festivo passa subito ad agguerrito e acceso.
Infatti nella giornata di ieri 4 settembre con un documento di poche righe, che sintetizza “il misero lavoro effettuato nei primi anni dalla Giunta De Natale“, accompagnato da una mancata “programmazione ma anche progettazione di interventi utili alla cittadinanza“, i consiglieri tutti di minoranza, con l’innesto anche del consigliere di maggioranza Paolo Ferrara (ex. Assessore nei primi due anni di Amministrazione De Natale), hanno presentato una mozione di sfiducia nei confronti del Sindaco Giuseppe De Natale (lo stesso aveva da poco rimpiazzato il dimissionario Vice Sindaco Vincenzo Lopriore, con l’Arch. Alessandra Mongelli che gli subentra anche come Assessore all’edilizia privata, assetto del territorio ed urbanistica).
Si pubblica di seguito il testo integrale della mozione di sfiducia protocollata e che è stata indirizzata al Prefetto di Bari, al Presidente del Consiglio comunale, al Sindaco ed al Segretario Comunale:
Oggetto: Presentazione della mozione di sfiducia nei confronti del Sindaco Sig. Giuseppe De Natale, sua approvazione o reiezione.
I sottoscritti consiglieri comunali, visto il risultato negativo del lavoro svolto da parte del Sindaco Sig. De Natale Giuseppe, rispetto alle linee programmatiche dell’azione di governo lette ed approvate dalla maggioranza e non ancora attuate, vista la mancata professionalità dell’attività politico – istituzionale, relativa alla perdita di finanziamenti regionali e comunitari, al pessimo rapporto con i dipendenti comunali ed al mancato ruolo sovra comunale che stanno arrecando danni all’immagine di Capurso, chiedono con la seguente nota, una mozione di sfiducia nei confronti del Sindaco di Capurso – Sig. De Natale Giuseppe, ritenendo che, non possano scaricarsi su alcuni ex assessori e consiglieri di maggioranza tali responsabilità e che permangono tutte le problematiche non risolte, pur con la nomina di una nuova Giunta, perché sono da addebitarsi al ruolo disatteso e incoerente del Sindaco.
Pertanto e come previsto dall’art. 32 dello statuto comunale, si chiede la sua approvazione o reiezione in Consiglio da convocare entro 30 gg.
Sicuri di un immediato riscontro alla presente, distinti saluti.
I consiglieri comunali: Abbinante Rocco; Boezio Maria; Carella Gioacchino; Di Gioia Pasquale; Ferrara Paolo; Fumai Biagio; Nitti Franco; Selvaggio Enzo.
Fonte: Capurso on-line Redazione
Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 31 Marzo 2010 15:17 )