2 girls 1 cup

Gal, ennesima occasione persa dal Comune di Capurso. Interpellanza in consiglio Comunale

E-mail Stampa PDF

Pubblichiamo una interpellanza presentata dal Consigliere Comunale Francesco Nitti sul mancato interesse alla partecipazione del nostro Comune, alla futura costituzione del Gal.
Nell’ambito dell’Iniziativa Leader plus dell’Unione Europea il GAL (Gruppo di Azione Locale) attua progetti di sviluppo e gestisce finanziamenti pubblici destinati alla valorizzazione delle aree rurali e montane caratterizzate da minore diffusione di servizi e opportunità lavorative.
Questa l’interpellanza presentata da Nitti - Oggetto: Programma di Sviluppo Rurale della Regione Puglia 2007-2013 - Avviso pubblico per la selezione di Documenti Strategici Territoriali (DST) presentati da Partenariati pubblico-privati - Interpellanza in Consiglio Comunale.
Lo scrivente Consigliere Comunale Francesco Nitti, premesso che:
a) Il Programma di Sviluppo Rurale della Regione Puglia 2007-2013 è stato approvato dalla Giunta della Regione Puglia con Deliberazione n. 148 del 12 febbraio2008;
b) Il Programma si distingue per i seguenti obiettivi: rafforzare le capacità dei partenariati locali e le attività di animazione ed acquisizione di competenze per mobilitare il potenziale locale; Promuovere il partenariato pubblico-privato per favorire l’approccio innovativo allo sviluppo rurale; Promuovere la cooperazione, la messa in rete e l’innovazione; Migliorare la governance a livello locale anche attraverso azioni integrate;
c) La Regione Puglia ha emesso Avviso pubblico per la selezione di Documenti Strategici Territoriali (DST) presentati da Partenariati pubblico-privati che intendono candidarsi all’attuazione della misura 410 “Strategie di Sviluppo locale” dell’Asse 4 – “Attuazione dell’impostazione LEADER” àB.U.R.P. n. 166 del 23/10/2008;
d) Ogni territorio che intendeva candidarsi per l’approccio Leader avrebbe dovuto proporsi tramite un partenariato misto pubblico-privato validamente costituito tramite protocollo di intesa vincolante da presentare alla Regione Puglia entro il 22/12/2008;
e) La scadenza dell’avviso pubblico di cui al punto b) ed al punto c) è stata successivamente prorogata dalla Regione Puglia al 22/01/09 (un anno dopo la pubblicazione del Programma di Sviluppo rurale).
Premesso altresì che:
1) Il 49% massimo dell’intero capitale sociale con una soglia minima complessiva di 120.000,00 € era solo in minima parte (dai mille ai tremila euro) di pertinenza del/i Comune/i proponente/i;
2) Ogni singolo costituendo GAL, potrà contare, a progetto approvato, su interventi finanziari pari a ben 12 milioni di euro per il periodo succitato;
3) l’intervento di cui al punto 2) è da considerarsi di elevata intensità finanziaria e ricaduta territoriale in quanto il territorio obiettivo di ogni singolo progetto aveva in avviso pubblico da un minimo di 50000 abitanti ad un massimo di 150.000 abitanti;
4) Tra i comuni circostanti al Comune di Capurso hanno aderito a progetti GAL i Comuni di Noicattaro, Rutigliano, Conversano, Acquaviva delle Fonti, Casamassima, Mola di Bari (capofila) per il Sud-Est Barese e i Comuni di Bitetto, Binetto, Bitritto, Grumo Appula, Palo del Colle, Sannicandro di Bari, Toritto, Cassano delle Murge, Adelfia (capofila Bitetto).;
5
) Si è verificato un interesse elevatissimo da parte anche del privato economico e sociale che, a dimostrazione di ciò, nel GAL Sud Est Barese ha raggiunto il numero di 310 aderenti con promessa di partecipazione sociale al partenariato attraverso versamento di quota;
6) Il percorso di progettazione partecipata si è articolato attraverso numerosissimi forum tematici, incontri dibattito, conferenze intercomunali dal 23/10/08 al 22/01/09;
7) Il Comune di Capurso è classificato nell’ambito del Piano di Sviluppo Rurale quale area ad agricoltura intensiva e specializzata e quindi eligibile a finanziamento;
8)la situazione finanziaria del Comune di Capurso non può in alcun modo consentire l’assenza da reti di partenariato ad altissimo valore aggiunto per il territorio, le imprese e le associazioni del Comune di Capurso. Tutto ciò premesso lo scrivente CHIEDE AL SINDACO
>
se è a conoscenza della programmazione LEADER 2007-2013 e del’avviso pubblico di cui sopra;
> se e quando ha formalizzato richiesta di adesione agli altri enti locali capofila e non per l’adesione al partenariato.
In caso di richiesta formalizzata, di illustrare le motivazioni di mancato accoglimento della stessa da parte degli enti locali preposti.
Per informazioni si pubblica anche il programma leader. “Il Leader nel PSR – Puglia 2007-2013”
Fonte: Francesco Nitti - Consigliere Comunale

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 05 Marzo 2010 17:49 )