2 girls 1 cup

Mercato ortofrutticolo di Piazza Gramsci. Da oggi 'Mercato del Borgo antico'

E-mail Stampa PDF

mercatoborgoanticoSono passati circa 7 anni dalla chiusura e trasferimento per mano del Commissario Prefettizio, da Piazza Gramsci, sede storica del mercato cittadino, a Viale Aldo Moro, zona piu' periferica del Paese, che oggi si riparte con una nuova fase, seppur sperimentale, del mercato giornaliero nel cuore del centro cittadino, il centro storico.

Un mercato "rionale" sperimentale finalizzato alla rivitalizzazione e al rilancio delle attività produttive del Borgo Antico. Ma non solo. Il voler testare nuove forme di commercio, creare opportunità occupazionali e, non da ultimo, coinvolgere persone socialmente fragili, già inserite o inseribili in progettualità ed iniziative finalizzate alla inclusione socio-lavorativa, con impronta imprenditoriale. È in sintesi quello che intende fare l'Amministrazione con il "Mercato del Borgo Antico", istituito in via straordinaria, sperimentale e temporanea.
Partirà oggi venerdi 4 marzo 2016 e sarà aperto dal martedi al sabato dalle ore 8 alle

ore 13. L'area mercatale è allocata nella sede dell'ex mercato coperto situato in Piazza Gramsci e prevede - al momento - la presenza di 3 banchi, 2 ortofrutticoli e 1 di prodotti ittici. "Il tanto atteso momento è arrivato", dichiara con orgoglio l'Assessore e Vice Sindaco Michele Laricchia, che poi continua... "con i nuovi operatori, stiamo lavorando su una seria programmazione di differenziazione dei rifiuti e sull'utilizzo di mezzi idonei al passaggio sul basolato di via Regina Sforza. Ci saranno presto importanti novità anche sulla regolamentazione della ZTL di via Regina Sforza e di piazza Gramsci, con la possibilità di accedervi in determinate ore del giorno. Il passo successivo, se tutto andrá per il meglio, sarà il passaggio dal Consiglio Comunale, per apportare le necessarie modifiche al vigente Regolamento del commercio sulle aree pubbliche. In bocca al lupo e buon lavoro a chi ha già investito nel Borgo Antico e a chi deciderà di farlo in futuro".
Concorde e tuttavia positivo il giudizio sull'apertura del mercato dell'opposizione in consiglio comunale, dai 5 Stelle ai consiglieri Puggione Sindaco (avevamo erronemente riportato il PD che si limita a prendere le distanze da quanto scritto da noi), ma per Giovanni Puggione, "capogruppo Lista Puggione Sindaco" "non è la soluzione a tutti i problemi che affliggono il Borgo Antico. E' uno tra gli strumenti che in tanti ritengono possa contribuire alla sua rinascita. Anche io l'ho sostenuto durante la mia campagna elettorale e lo sostengo tutt'ora. E' dall'agosto del 2014 che, però, si parla di questa riapertura. I Panoramica Mercato Piazza Gramsciprovvedimenti amministrativi adottati non sono riusciti a realizzarla. Oggi, invece, dando la possibilità di partecipare al mercato anche ai commercianti ambulanti itineranti, sono pervenute tre richieste. Finalmente, il mercato parte e tutti dobbiamo essere felici soprattutto perché si sta dando una risposta concreta alle diverse richieste dei cittadini. C'è da augurarsi che agli attuali tre operatori commerciali, se ne possano aggiungere altri, fino a fine marzo. Certo, è pur sempre una sperimentazione. Ma sino a quando non sarà fatta in maniera adeguata, nessuno potrà dire se avesse ragione o meno. Ecco perché è indispensabile spostare la data della fine sperimentazione, fissata attualmente al 30 giugno, per non compromettere e vanificare il suo risultato e per evitare di scoraggiare la presentazione di nuove domande entro il prossimo 31 marzo 2016. Come ho detto, il rilancio del Centro Storico non passa solo attraverso la riapertura del mercato. Sono necessari altri interventi che, però, dovranno essere pensati, affrontati e gestiti, in maniera diversa da quella che ci porta a questa riapertura. Ciò per riuscire ad essere più tempestivi nel fornire risposte e soluzioni alle richieste dei cittadini e, come gruppo politico di opposizione, sono disposto a fornire il mio contributo se qualcuno lo riterrà opportuno, non venendo mai meno al fondamentale ruolo di vigilanza e stimolo".
Per aprire un banco alimentare in Piazza Gramsci, e' ancora possibile fare richiesta di partecipazione.
L'avviso Pubblico, scaricabile dal sito web del Comune di Capurso scade, infatti, il 31 marzo marzo prossimo e prevede un numero totale di posteggi di 9 operatori (ad oggi solo in 3 ne hanno usufruito). In questa prima fase, il mercato potrà svolgersi sino al 3 settembre 2016, come comnunicatoci dall'Assessore Laricchia, termine che sarà, se necessario, prorogato.
La prima pietra per la rinascita di un centro cittadino addormentato e' stata posta, ora serve sicuramente costruirci sopra e non solo con l'apertura di altri banchetti ma con il rendere piu' appetibile e piu' bella un'area che oggi e' al di sotto delle possibilita'.
(nelle foto l'apertura del Mercato del Borgo antico").
Capurso on line - Daniele Di Fronzo

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 04 Marzo 2016 19:03 )