2 girls 1 cup

'Come ti aspetti il prossimo consiglio comunale'. Giovanni Puggione all'indomani della sconfitta...

E-mail Stampa PDF

puggionegiovanniSono passati ormai più di 20 giorni dalla chiusura della campagna elettorale per le elezioni del 31 maggio u.s. e mentre attendiamo l'ufficializzazione degli eletti (ad oggi solo il Sindaco Francesco Crudele è stato proclamato), abbiamo sentito il leader e candidato Sindaco della coalizione di centro sinistra, Giovanni Puggione. A Puggione una serie di domande in attesa del suo ingresso in consiglio comunale...
All'indomani del risultato elettorale è netta la vittoria del sindaco uscente. Come hai "letto" questa sconfitta?
"Lunedì 1 giugno, quando era ancora in corso lo scrutinio, sulle pagine di Facebook scrivevo così : " C'è un dato certo. I cittadini capursesi, democraticamente, hanno scelto il loro Sindaco. Auguro a Francesco Crudele buon lavoro. E di cuore ringrazio tutti i concittadini che con il loro voto hanno voluto manifestare la loro stima per le nostre idee ed il nostro progetto. Il mio impegno e la mia dedizione per il bene di Capurso, insieme a quelli della mia coalizione, restano e resteranno immutati. Grazie a tutti !" Nessuna rabbia, nessuna delusione, e sopratutto nessuna frustrazione. Anzi, estrema serenità, tanta consapevolezza che la

mia persona, le mie idee, tutte espressione della società civile capursese, sono state condivise da una "nutrita" parte degli elettori, nonostante fossi alla mia prima esperienza elettorale e con una campagna cominciata appena a metà febbraio 2015. Forse, per continuare ad utilizzare definizioni da incontri di calcio, è nella vittoria che si nasconde la sconfitta. Quasi il 34% degli elettori non ha votato, sono circa 4.600 cittadini, circa 600 in più delle scorse elezioni. La mancata partecipazione dei cittadini e il loro allontanamento dal voto, aumenta! Evidentemente a Capurso sono sempre di più coloro che non sono contenti di chi fa politica in un certo modo, di chi ha fatto politica in questi ultimi 5 anni. Forse i cittadini stanno dicendo qualcosa di diverso dalla semplice attribuzione dei voti."
Ti rimproveri qualcosa sulla tua campagna elettorale?
"Sicuramente non ho potuto "gareggiare" ad armi pari con il candidato sindaco uscente che ha fatto largo uso del suo ruolo per la campagna elettorale. Una campagna di fatto cominciata più di un anno e mezzo fa, ufficializzata già dal novembre 2014 e continuata utilizzando ogni mezzo, istituzionale o meno ed anche attraverso la gestione amministrativa ordinaria. Non sono illazioni. Infatti, nonostante si fosse alla fine della campagna elettorale, il Corecom si è accorto di qualche esagerazione ed è intervenuto per sanzionare questi comportamenti. Ma anche le semplici riflessioni che qualche cittadino fa: "come mai da dopo le elezioni non c'è stata più alcuna inaugurazione, festa, chiusura di cicli ed eventi ? Sembra che adesso non ci sia più nulla da fare o da scrivere su Capurso?"
Qualcuno attribuisce la tua pesante sconfitta al tuo "cavallo di battaglia", le tasse. A tuo parere questo argomento ha allontanato l'elettore dal votarti?
"Questo è quello che hanno detto i candidati dell'altra coalizione (candidati non avversari!) e vorrebbero far ancora credere. Ma non mi pare che durante la campagna elettorale io abbia parlato solo di tasse. Chi è venuto a sentirmi ha potuto ascoltare le diverse tematiche da me affrontate. Anzi, durante la campagna elettorale ho sentito parlare e ho visto scrivere più gli altri candidati ed il Sindaco uscente di tasse. Hanno persino riconosciuto nei comizi che sulle tasse hanno commesso degli errori! Errori che io ho previsto in largo anticipo e ho sempre pubblicamente contestato all'amministrazione uscente. Il che è ampiamente documentabile (dall'IMU, alla TARI, alla TASI). E se saranno apportate reali riduzioni di tasse, questo sarà solo merito mio, per aver messo a nudo i loro errori a danno dei contribuenti e per aver chiesto da lungo tempo tali riduzioni, di cui rivendicherò sempre e con forza la mia esclusiva paternità. D'altra parte in questi anni, pur non avendo avuto alcun ruolo in consiglio comunale, ho spesso evidenziato gli errori della amministrazione uscente, dimostrando che ai cittadini venivano chieste troppe tasse. E più di una volta li ho resi pubblici scendendo in piazza, scrivendo e facendo incontri e convegni. Dal Palazzo dicevano che mi sbagliavo. Bene, se arriveranno le riduzioni promesse in campagna elettorale, evidentemente avevo ragione ed a sbagliarsi erano loro! Resta il fatto che, pur con l'ammissione di questi errori, i cittadini non potranno ricevere indietro quanto pagato in eccesso negli anni passati. Adesso, comunque, le cose cambiano: sono un consigliere comunale e sarò all'interno del Consiglio! In ogni caso non reputo la mia una " pesante sconfitta" ma, per quanto ho detto prima, é un buon inizio per chi, come me, proviene dalla società civile ed è alla sua prima esperienza politica."
Sarai il capogruppo dell'opposizione?
"Sicuramente ci sarà un dialogo tra tutti noi dell'opposizione, ma non posso abdicare da questo ruolo".
A caldo il Sindaco Francesco Crudele, ha subito richiamato le forze in consiglio a mantenere un certo fair play a differenza della campagna elettorale. Quale sarà la tua opposizione? Sarà collaborativa e/o "correttiva"?
"Fair play a differenza della campagna elettorale ? Mah, forse voleva riferirsi ai suoi candidati consiglieri e ai loro modi. Loro si sono più volte cimentati in attacchi e considerazioni personali, anche cabarettistici, che nulla avevano a che vedere con i contenuti, da noi invece sempre cercati. La sera del 7 giugno scorso, alla consegna delle chiavi al Santo Patrono, ero presente quando ha chiesto l'intercessione di San Giuseppe, affinché venisse messo da parte il livore della campagna elettorale. Ma a leggere le sue dichiarazioni, riportate da altri mezzi di informazione, ritengo che lui non stia andando in questa direzione. Anzi, sono proprio queste sue dichiarazioni che dimostrano che il primo a non rispettare questo intento sia lui. Forse non si é accorto che la campagna elettorale è finita e che questo modo di porsi rischia di surriscaldare senza ragione gli animi ancor prima della seduta di insediamento del Consiglio Comunale.
Per quella che sarà la mia opposizione intendo avere un approccio improntato al dinamismo, all'esercizio dei poteri di controllo e stimolo verso l'operato della Maggioranza. Confermo ancora una volta che la soglia di vigilanza sarà altissima, con una particolare attenzione alla trasparenza. Nessuna "guerra", quindi, come qualcuno erroneamente pensa e dice. Di certo non mancherà un'attività propositiva, che sia il risultato della sintesi delle istanze dei cittadini, di tutti i cittadini. E con questi voglio mantenere aperto un dialogo anche stando all'opposizione, perché la loro partecipazione è essenziale a comprendere le loro esigenze. Più volte ho affermato che la vita e i problemi non devono emergere solo nei mesi di campagna elettorale, e dei cittadini non bisogna ricordarsi solo durante questo periodo, ma occorre ascoltarli sempre. Ed io intendo farlo, con tutti gli strumenti a disposizione".
Il tuo messaggio per Francesco Crudele...
"Di stare un pó più tranquillo e sereno ... del resto i cittadini hanno scelto lui come Sindaco, ed in questa fase non é giustificabile né si comprende alcuna forma di nervosismo".
Capurso on line - Daniele Di Fronzo

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 24 Giugno 2015 15:20 )