2 girls 1 cup

Ultime notizie

Per la Festa della donna la FIDAS promuove una campagna per la donazione “in rosa”. ALLE DONNE CHE AMANO LA VITA, L’INVITO AL DONO. Testimonial della campagna Rosalba Forciniti, medaglia di bronzo a Londra nella disciplina Judo

E-mail Stampa PDF

Dal 1° marzo è diffusa sul web la nuova campagna di sensibilizzazione al dono realizzata dalla FIDAS "Federazione Italiana Associazioni Donatori Sangue" con il sostegno della Fondazione con il SUD nell'ambito del progetto "FIDAS - La SFIDA di Donare". La campagna è rivolta all'universo femminile per avvicinarlo alla donazione del sangue e degli emocomponenti e il Presidente Nazionale FIDAS, dott. Aldo Ozino Caligaris, ha voluto presentarla spiegando che "in Italia ci sono oltre un milione e 700mila donatori di sangue, ma le donne sono solo il 30% del totale. Lo studio realizzato qualche anno fa dalla FIDAS in collaborazione con il Censis ha dimostrato quanto le donne, sebbene sensibili ai temi della vita e della salute, siano ancora distanti dal mondo della donazione sia per paure sia per disinformazione".
La campagna è stata studiata per dare rilievo a quante cose fa una donna e con quanto amore e generosità le compie ogni giorno per chi ama. Di qui l'invito a tutte loro a compiere quel piccolo gesto che può dare slancio e vita anche a chi non fa parte della propria ristretta cerchia di affetti: la donazione del sangue.
Portavoce di questo messaggio è Rosalba Forciniti, atleta del CS Carabinieri e della Nazionale, immagine positiva del judo e dello sport italiano, bronzo nelle Olimpiadi di Londra 2012; con generosità ha messo a disposizione in uno spot promozionale il suo sorriso e la sua simpatia, per incoraggiare le donne a "fare la mossa giusta". Lo spot, dal titolo "Campionessa di vita", cui si affianca una campagna visiva, percorre alcune delle

Ultimo aggiornamento ( Martedì 05 Marzo 2013 10:26 ) Leggi tutto...
 

Varaity 2013. Un successo annunciato nella prima di venerdi 22 febbraio. Alle coreografie il capursese Daniele Di Mauro. Da Venerdi 8 Marzo si replica al Teatro Purgatorio

E-mail Stampa PDF

Ha esordito venerdi 22 febbraio 2013, con la seconda edizione, il nuovo spettacolo "Varaity, cinema, Tv, canzoni a Teatro", presso il Teatro Purgatorio tutto esaurito. Si prosegue da Venerdi 8 Marzo sempre al Purgatorio.
Lo spettacolo scritto da Mirko Guglielmi (direttore artistico della scuola di danza "Palcoscenico") e Giuliano Ciliberti (cantante e attore da 15 anni della compagnia del comico Barese Nicola Pignataro) è (clicca sulla foto per la Photogallery) giunto alla sua seconda edizione dopo il successo riscosso nella prima.
I due autori riescono ancora una volta ad omaggiare, con umiltà e ironia, quei grandi artisti di un teatro ricco e popolare che stanno scomparendo anche dal palcoscenico della memoria.
La seconda edizione dei VARAITY è un nostalgico viaggio a ritroso dedicato a tanti fuoriclasse dell'avanspettacolo, ai loro felici tormentoni, alle ballerine coscia-lunga con lustrini e pailettes di seconda mano.
Nello spettacolo, si omaggiano  artisti che hanno fatto la storia della  televisione italiana, segnando gli anni più intensi e produttivi della RAI, da MACARIO a RENZO ARBORE, senza dimenticare le grandi dive come ORNELLA VANONI, MINA, LORETTA GOGGI ecc.
Nel cast Eleonora Magnifico artista "en travesti" (cantante e grande trasformista dalle capacità comiche indiscutibili), lo stesso Giuliano Ciliberti, che alterna momenti di dialogo con il pubblico a canzoni che hanno fatto la storia del costume italiano ed internazionale.
Le coreografie, affidate al promettente ballerino di Capurso Daniele Di Mauro, rispolverano le sigle e gli indimenticabili balletti di MILLELUCI, PARTITA DOPPIA e FANTASTICO.
Completa il cast, il preparatissimo corpo di ballo della Scuola Palcoscenico di Bari che è composto dagli stessi Maestri Daniele Di Mauro e Mirko Guglielmi insieme a Makrì Lasaponara, Luisa Losito, Giuliana Squeo, Martina Ficarra, Annalisa Tauro, Silvia Lomonte, Laura Pannarale e dalla bellissima Tiziana Loconsole sosia ufficiale di Raffaella Carrà.
Il pubblico, potrà assistere in questa seconda edizione di Varaity un grande omaggio al cinema di tutti i tempi... Alberto Sordi in Fumo di Londra, De Sica e Loren in Pane Amore e... arrivando ai temi di MOULIN ROUGE e dei film di OSPETEK.
Fonte: Capurso on line Redazione - Infotel Giuliano Ciliberti  347 31 60 103

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 27 Febbraio 2013 12:01 )
 

Signori in carrozza. "Binari di Puglia, Riscoprirsi viaggiatori"

E-mail Stampa PDF
L'evento organizzato dal Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia è previsto per Sabato 2 marzo, in occasione della 6a Giornata nazionale delle ferrovie dimenticate, presso la Libreria La Penna Blu di Barletta (corso Vittorio Emanuele, 49), alle ore 17:00, nel corso del quale sarà presentato il volume Binari di Puglia, riscoprirsi viaggiatori, curato da Marina Stancarone ed edito dall'Associazione Culturale "Fermenti Letterari" di Bari.
Il testo raccoglie i migliori lavori selezionati e premiati dalla Giuria all'omonimo Concorso letterario nazionale. Dieci racconti e quattordici poesie, per un totale di ventuno autori. Ventuno voci per raccontare ventuno sguardi differenti sulla Puglia osservata dalla singolare prospettiva delle sue ferrovie, in quell'estrema varietà di toni, stili e modalità di rappresentazione che solo la molteplicità di punti di vista può rendere.
Presenterà il libro Nino Vinella, giornalista e presidente del Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia.
Interverranno: Marina Stancarone, curatrice del volume e presidente dell'Associazione Culturale "Fermenti Letterari", Luca Lombardi, membro della Società Napoletana di Storia Patria, Stefano Savella, direttore responsabile di Puglia Libre, Paolo Polvani, poeta vincitore del Concorso Letterario "Binari di Puglia" per la sezione poesia, Domenico Lomuscio, ex ferroviere andriese.
Prendendo spunto dal volume, l'incontro vuole essere anche un'occasione per mantenere accesa l'attenzione sullo stato di precarietà della storica linea ferroviaria Barletta-Spinazzola. Realizzata nel 1894, tale linea necessita oggi di un intervento finalizzato al suo rilancio, contro la politica dei tagli, attraverso una mirata progettazione che la riqualifichi a uso turistico, paesaggistico e ambientale.
Durante la serata sono previsti intermezzi con reading "ferroviari" e variazioni musicali sul tema a cura del Liceo Musicale "Carlo Maria Giulini" di Barletta.
Fonte: Ass. Culturale Fermenti letterari
Ultimo aggiornamento ( Venerdì 22 Febbraio 2013 11:25 )
 

Carceri e Giustizia. Nuovo appuntamento dei Radicali Bari

E-mail Stampa PDF

Venerdi 22 febbraio a Bari a partire dalle ore 21.00, presso MUSA sapori & saperi, l'associazione Radicali Bari ha organizzato un nuovo appuntamento divulgativo e di sensibilizzazione rispetto ai temi Carceri e Giustizia. E' un appuntamento insolito pensato per denunciare lo stato di illegalità e di flagranza criminale in cui l'Italia si trova oggi, a seguito delle numerose condanne inflitte dalla Corte Europea per i Diritti Umani al nostro Paese. Condanne ricevute per la lesione del diritto alla ragionevole durata dei processi e per il trattamento violento, illegale e disumano riservato ai detenuti. Senza considerare la straordinaria sofferenza in cui opera la polizia penitenziaria.
Con l'ausilio di readings e videoproiezioni verrà narrato e posto in luce il gravoso problema del sovraffollamento carcerario, vissuto anche a Bari, come se ne darà testimonianza durante la serata.
Le immagini sono state gentilmente concesse dal vignettista Mauro Biani e dalla Mediateca regionale pugliese.
Il commento musicale è affidato al gruppo dei Lidian Locrian, composto da Piero Arcieri alla chitarra, Lino Marino al sax ewi, Nico Curatelli alla batteria, Leo Raggio alle percussioni, Onofrio Lorusso al basso elettrico.
MUSA Sapori Saperi, C.so Benedetto Croce 18 · Bari, Start evento, a partire dalle ore 21.00
Fonte: Giuseppe Masiello

 

Ultimo aggiornamento ( Sabato 23 Febbraio 2013 12:40 )
 

Cerimonia di premiazione del concorso letterario nazionale “Binari di Puglia” - Comunicato stampa di chiusura

E-mail Stampa PDF
Nel pomeriggio di sabato 2 febbraio 2013, presso il medievale Fortino Sant'Antonio di Bari, sito sul Lungomare, si è tenuta la cerimonia di premiazione del Concorso letterario nazionale "Binari di Puglia", organizzato dall'Associazione culturale "Fermenti letterari". La manifestazione ha visto la partecipazione di un folto e variegato pubblico, giunto da ogni parte d'Italia, costituito da autori, letterati, docenti universitari, autorità, ma anche da semplici curiosi che non hanno voluto mancare all'evento.
La cerimonia è stata presentata dalla dottoressa Marina Stancarone, presidente della citata Associazione, che ha dato avvio alla kermesse salutando calorosamente il pubblico e sottolineando l'importanza dell'evento per il Sodalizio. La cerimonia, infatti, ha rappresentato l'atto conclusivo del Concorso, a cui i membri dell'Associazione hanno lavorato alacremente per più di un anno, prima nella fase di progettazione e promozione, poi in quella di schedatura degli elaborati, pervenuti in modo davvero copioso, superando di gran lunga ogni aspettativa. Il Concorso inoltre è stato l'evento più rilevante finora organizzato dal giovane Sodalizio (fondato nel 2010), per il quale ha costituito un vero e proprio banco di prova superato con successo. A darne prova ci sono gli importanti patrocini che il Concorso ha ottenuto dall'Università degli Studi di Bari "Aldo Moro", dalla Regione Puglia, dalla Provincia di Bari, dal Comune di Bari, dalla Ferrotramviaria SpA, dalle Ferrovie Appulo Lucane.
È stato poi fatto notare come il Concorso, oltre ad assicurarsi l'attenzione degli autori del territorio pugliese, abbia registrato adesioni anche da altre regioni del Mezzogiorno - in particolare dalla Basilicata - e in generale dall'intero territorio nazionale, conseguendo un riscontro molto positivo tra i pugliesi fuori sede. L'agone letterario ha altresì avuto la capacità di stimolare la creatività dei più giovani, al punto che l'Associazione ha istituito due apposite sottosezioni: poesia e narrativa under 15.
Dopo questa parentesi introduttiva, la Presidente ha ricordato i nomi dei giurati, mettendo in evidenza come la valutazione degli elaborati sia stata affidata a due diverse giurie, una per la narrativa, l'altra per la poesia, per garantire una maggiore specificità di competenze. Hanno composto la Giuria per la sezione di poesia: la dottoressa Angela Giannelli, la professoressa Rossella Lovascio, il dottor Gianni Antonio Palumbo, la professoressa Mariella Sciancalepore, la dottoressa Marina Stancarone (presidente di sezione). Membri della
Giuria per la sezione di narrativa sono stati: il dottor Luca Lombardi (presidente di sezione), la professoressa Carmen Mari, la professoressa Francesca Palumbo, il dottor Stefano Savella, la dottoressa Carlotta Susca. Per il curriculum dei giurati si rinvia al comunicato del Sodalizio del 23 luglio 2012.
La cerimonia è quindi entrata nel vivo con la presentazione del volume Binari di Puglia. Riscoprirsi viaggiatori, introdotta dal dottor Luca Lombardi (membro dell'Accademia italiana di studi numismatici e della Società napoletana di storia patria), il quale ha messo in luce i meriti dell'Associazione culturale "Fermenti letterari", che con tale pubblicazione ha inaugurato la sua attività editoriale. La parola è dunque tornata alla Presidente, che è entrata nello specifico della raccolta, soffermandosi in particolar modo sui criteri che ne hanno guidato la composizione. L'obiettivo è stato quello di mettere a punto un testo
che non fosse semplicemente funzionale al Concorso, pensato cioè solo come suo momento conclusivo e pertanto privo di vita autonoma, ma capace di porsi come una presenza effettiva e competitiva nel panorama editoriale locale e nazionale. Partendo da tali premesse, si è scelto di realizzare un volume molto curato sul piano grafico ed editoriale. Il risultato finale è una raccolta che ospita dieci racconti e quattordici poesie, scritti in tutto da ventuno autori, che appare caratterizzata da un'estrema varietà di toni, stili e modalità di rappresentazione. Concludendo la presentazione del libro, la Presidente ha messo in risalto quanto l'esperienza del Concorso letterario "Binari di Puglia" abbia costituito per gli stessi organizzatori un'occasione per conoscere aspetti minori della realtà regionale e delle sue ferrovie.
La Presidente ha poi dato avvio alle premiazioni del Concorso, di cui il pubblico era ormai in trepidante attesa.
Per la Sezione Poesia sono stati premiati:
1° classificato: Paolo Polvani - Una penna verde
2° classificato: Anna Rita Lisco - Sud
3° classificato: Giancarla Rotondi - Via dal ritorno
Menzioni d'onore:
Nunzia Binetti - Attraverso
Giovanni Brescia - Katabasis (La discesa)
Luigi Campanale - Prova d'emigrante
Rosa Colella - I capelli corti
Filomena Manzari - Il dono della partenza
Assunta Spedicato - Distanze ravvicinate
Per la Sezione Narrativa sono stati premiati:
1° classificato: Giorgia Di Marco - #Trenichepassanounavoltasola
2° classificato: Roberto Muncipinto - Connessione remota
3° classificato: Marina Baglivo - 17h
Menzioni d'onore:
Anna Maria Ancona - Binari di Puglia
Maria Cataldo - L'odore delle traversine bruciate
Nicola Laricchiuta - La prima classe
Amalia Mancini - Nulla succede per caso
Nino Vinella - Il capostazione di Canne della Battaglia
Per la Sezione Poesia under 15 sono stati premiati:
1° classificato: Angelica Patano - L'infinita corsa
Attestati di partecipazione:
Roberta Cipriani - Il treno
Roberta Loseto - Viaggio verso Lecce
Gianni Maltarini - Binari di Puglia
Claudio Ribezzi - Il mio viaggio per la Puglia
Ivana Tedeschi - Solo nel treno...
Anna Maria Traversa - Un viaggio con il treno
Per la Sezione Narrativa under 15 sono stati premiati:
1° classificato: Maria Rita Donvito - Dream e il suo viaggio in treno
Attestati di partecipazione:
Luigi Accettura - In viaggio
Christian Bellantuoni - Viaggio a Lecce
Alessio Brucoli - Un viaggio in treno: prima e dopo
Mirka Curci - Un viaggio... mille emozioni!
Sabrina De Vecchi - Imparare viaggiando
Francesca Filippo - Un viaggio con papà
Michela La Fortezza - Il treno: sensazione di amore e di pace
Carlotta Morelli - La mia prima esperienza in treno
Le premiazioni sono tutte avvenute tra gli applausi scroscianti del pubblico. Ai premiati sono state consegnate delle preziose targhe - fatte realizzare appositamente per l'occasione, recanti inciso il logo dell'Associazione culturale "Fermenti letterari", del Concorso letterario nazionale "Binari di Puglia", degli enti patrocinanti - e diplomi. Le vincitrici delle sezioni under 15 sono invece state premiate con coppe nominali.
Le premiazioni dei finalisti delle due sezioni sono state accompagnate dalla lettura dei loro scritti, ad opera di Anna De Palma, Barbara De Palma e Giuliana Stancarone, attrici dell'Associazione culturale "Teatro osservatorio" di Bari.
Il pubblico è stato inoltre allietato da piacevoli momenti musicali proposti dal duo Giancarlo Pirro e Giuseppe D'Abramo (chitarra e contrabbasso), che hanno suonato classici riadattati del repertorio jazz.
La cerimonia è terminata con i saluti al pubblico da parte della Presidente, che non ha mancato di spendere ulteriori parole di ringraziamento per gli enti patrocinanti, per i giurati, per i musicisti, per le attrici dell'Associazione culturale "Teatro osservatorio" e, infine, per il numeroso pubblico che ancora gremiva lo splendido e artisticamente illuminato Fortino Sant'Antonio.
Fonte: Ass. Fermenti Letterari
Ultimo aggiornamento ( Lunedì 11 Febbraio 2013 12:52 )
 
Altri articoli...
Pagina 6 di 17