2 girls 1 cup

“Cello Encores”. Luciano Tarantino presenta il suo nuovo progetto discografico

E-mail Stampa PDF

Il Manifesto di Cello encoresDomenica 20 novembre presso l'Auditorium della Scuola Montalcini di Via Magliano a Capurso alle ore 20, il Maestro Luciano Tarantino presenterà al pubblico il suo progetto discografico "Cello Encores" per cui è partita, sulla piattaforma MusicRaiser, una vivace campagna di crowdfunding che terminerà il 25 Novembre 2016.
Un violoncello e un pianoforte in un duo virtuoso per un progetto discografico innovativo. L'idea è quella della trascrizione, ossia andare indietro nel tempo, intorno all'Ottocento, epoca in cui questa pratica era molto di moda, prendere appunto in prestito alcuni brani che avevano entusiasmato i salotti di allora, tanto da essere richiesti come bis, Encores appunto, e riportarli ad oggi per riproporli al pubblico in chiave personalizzata.
Cello Encores è una raccolta di 18 pezzi brevi per violoncello e pianoforte. Le trascrizioni, non devono essere necessariamente fedeli per essere belle; una stessa linea melodica, passando da uno strumento all'altro, o semplicemente mutando registro, finisce per cambiare timbro e sonorità.
La scelta antologica di questo disco, che racchiude brani come "Volo del Calabrone" di Rimski-Korsakov, "Tarantella" di Wienanski, "Papillon" di Faurè, "Danza degli Elfi", "Papillon", Spinning Song" di Popper, etc. risulta essere un vero e proprio divertimento per l'ascoltatore che resterà letteralmente sbalordito dal virtuosismo del duo violoncello-pianoforte.
L'obiettivo di Tarantino è quello di esportare l'innata capacità di virtuosismi dei musicisti italiani nel mondo orientale, Giappone, Corea e Cina fucine, oggi, di sviluppo e interscambio culturale. In cambio della partecipazione al crowdfunding, sono stati pensati dei pacchetti come ricompensa e come segno di gratitudine, gadget, sponsorizzazioni e lezioni individuali al fine di poter far sperimentare da subito la preparazione e la competenza del M° Tarantino.
Durante la serata del 20 novembre, presentata dal

giornalista Livio Costarella, sarà illustrato il progetto che, tra l'altro, ha già raggiunto e oltrepassato la metà dell'importo totale, necessario alla produzione del disco, e verranno dati piccoli assaggi dei virtuosismi musicali che Luciano Tarantino vuol far conoscere al mondo.
Il biglietto di ingresso contribuirà alla realizzazione del progetto discografico. La serata sarà accompagnata da una degustazione enograstronomica.
Il Maestro Luciano TarantinoMa chi e' Luciano Tarantino?  Luciano è nato nel 1977 ed ha iniziato lo studio del violoncello all'età di 10 anni per diplomarsi con il massimo dei voti in pochissimi anni presso il Conservatorio "N. Piccinni" di Bari.
All'età di 16 anni ha vinto la borsa di studio per giovani talenti promossa dalla UE ed è entrato nella classe di Violoncello del M° Franco Maggio Ormezowski, presso l'Accademia " Arturo Toscanini" di Bologna. Sotto la guida del Maestro Ormezowski per oltre 10 anni, e contemporaneamente dei M° Geringas, Monighetti, Slovacewski, Smith, Mork e Rostropovich matura un'esperienza tale, che all'età di soli 20 anni si è qualificato al concorso a ruolo per l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, dove ha lavorato per 7 anni. Nel frattempo ha partecipato a Concorsi Internazionali, classificandosi sempre tra i primi posti.
Con l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, ha al suo attivo più di 70 produzioni, registrazioni televisive, radiofoniche e discografiche, eseguendo i più difficili poemi sinfonici di Strauss, e le più impegnative sinfonie di Shostakovich, Bhrams, Beethoven, Mahler, etc., sotto la direzione di Maestri del calibro di: Aleksandr Lazarev, George Pehlivanian, Eliahu Inbal, Jeffrey Tate, Valerij Gergiev, Georges Pretre, Gianandrea Noseda, Giuseppe Sinopoli, Yutaka Sado, Kirill Petrenko, Zoltàn Peskò, Lù Jia, Rafael Frùhbeck de Burgos, Simon Pretre, Lorin Mazel, etc.
L'attività cameristica lo vede coinvolto in diverse formazioni da camera, che vanno dal duo all'ottetto, che gli hanno permesso di esibirsi in Teatri Internazionali di città come "Kabukiza di Tokyo, Operà Garnier di Parigi, Teatro Reale di Madrid, Sala Petrassi e Sala Sinopoli Parco della Musica Roma, Mosca, Vilnius, Stoccolma, Istanbul, Pechino, Seoul, Strasburgo, Lugano, Johannesburg, Beirut etc.etc.
E' titolare di cattedra di Violoncello presso la Scuola Media ad indirizzo musicale "Giustina Rocca" di Trani.
Nel Maggio 2014 fonda assieme alla moglie l'Ass. Culturale "Note di Notte" e dà l'avvio a numerose rassegne musicali sotto la sua direzione artistica.
Capurso on line - Amministrazione

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 18 Novembre 2016 09:30 )